Gestione Partite: abbina il tuo incasso/pagamento alla fattura

La “Gestione Partite” si arricchisce di un’ulteriore funzionalità operativa. Alla procedura è stata aggiunta la possibilità di abbinare un incasso/pagamento inserito da input direttamente alla fattura.

Abbinare un incasso/pagamento alla fattura, permette l’aggiornamento automatico dei saldi sia nelle “Schede” – filtro prospetto clienti/fornitori con partite aperte che in “Gestione Partite” nel riepilogo delle partite aperte o chiuse.

Per far questo, è stata aggiunta all’interno della “Gestione delle partite” un’ulteriore colonnaAbbina Incassi/Pagamentiche permette di agganciare uno o più incassi/pagamenti alla fattura.

Alla “Gestione delle partite” si accede direttamente da:

ContBil

Prima Nota

Elenco prima Nota

pulsante Gestione Partite

Visualizza Riepilogo Partite

ContBil

          Prima Nota

          tasto funzione F5 dall’interno della registrazione di Prima Nota Iva e Non Iva.

In Gestione Partite, eseguendo l’ del software, è ora presente la nuova colonna Abbina Incassi/Pagamenti: tale funzione è attivabile per ogni tipologia di visualizzazione scelta .

Ora vediamo in dettaglio i passaggi da compiere…

Nel caso in cui sia necessario abbinare un incasso/pagamento inserito in precedenza alla registrazione della fattura, occorre entrare in Gestione Partite e:

 Ricercare la fattura originaria;

 Cliccare in corrispondenza della fattura il pulsante “ABBINA”.

Si accede alla maschera “Elenco Prime Note non IVA da abbinare” nella quale sono riportate tutte le prime note Non Iva registrate da input non collegate ad altre fatture.

Per procedere all’abbinamento è necessario eseguire questi passaggi:

  Ricercare le prime note non Iva: all’interno della maschera è possibile impostare dei filtri che permettono la visualizzazione delle prime note non Iva dell’anno precedente, corrente e successivo oppure è possibile eseguire una ricerca dalla barra gialla;

Selezionare la prima nota da abbinare;

Confermare l’operazione;

All’interno della gestione, la procedura procede all’abbinamento della prima nota non Iva selezionata alla fattura. Possono presentarsi 2 casi:

– importo prima nota non Iva < importo fattura

viene creata una riga aggiuntiva contenente i dati della prima nota non Iva e di conseguenza aggiornato il saldo della partita;

importo prima nota non Iva = importo fattura

la partita viene chiusa e non sarà più visibile nell’elenco delle partite aperte. E’ possibile richiamarla dall’elenco delle partite chiuse.

In questo modo l’abbinamento tra fattura e incasso/pagamento è completo e in automatico saranno aggiornati i saldi dei clienti/fornitori con partite aperte nella gestione “Schede”.

Se l’abbinamento eseguito è errato, deve essere eliminato il collegamento in precedenza effettuato. Per far questo occorre:

cliccare sul pulsante “Disabbina” posto nella colonna “Abbina Incassi/Pagamenti” in corrispondenza della riga di chiusura di prima nota creata.

Cliccando, si disabbina la prima nota e la procedura ripristina la situazione iniziale. La fattura sarà reinserita nell’elenco delle partite aperte dei clienti della ditta e la registrazione di chiusura sarà disponibile nell’elenco delle prime note da abbinare.

Ti ricordiamo che puoi trovare altre informazioni sul funzionamento e sull’operatività della gestione nella relativa guida on-line.

CB101- FSA/16

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB