Nota Integrativa

Software Nota Integrativa XBRL

Il software Nota Integrativa prevede testi precompilati, editor di testo, oltre 40 tabelle aggiuntive, controlli interni di conformità, validazione Tebeni in tempo reale.

 
Nota con testi aggiornati

 

spunta2 Scelta dello schema

spunta2 Nota con testi aggiornati, info sulla compilazione in basso e a scomparsa, prospetti a sfondo azzurro aggiuntivi

spunta2 Rendiconto con verifica quadratura con i dati inseriti e raccordo al bilancio

spunta2 Inserimento note, anche bloccanti, cioè non si puo’ fare l’xbrl finchè non vengono rimosse dall’utente

spunta2 Incollaggio di tabelle esterne

spunta2 Controlli interni alla procedura, in tempo reale senza attendere la validazione finale

spunta2 Possibilità di visualizzare l’anteprima del documento e la stampa in PDF in base alle specifiche di Infocamere in qualsiasi momento, direttamente dall’interno della gestione Nota Integrativa.

spunta2 Produzione del file in XBRL immediata e senza operazioni aggiuntive.

 

Importazioni da file XBRL

Nella Nota Integrativa in Bilancio Europeo GB è possibile importare saldi e testi da file in formato XBRL.

 

Struttura della Nota Integrativa XBRL

La Nota Integrativa segue la sequenza numerica degli articoli 2427 C.c. e 2427-bis C.c. ma, in linea con quanto disposto dai nuovi principi contabili OIC, riporta le informazioni secondo l’ordine delle voci negli schemi di Stato Patrimoniale, Conto Economico e Rendiconto Finanziario.

La Nota Integrativa è quindi ora divisa in 6 sezioni:

1) una parte iniziale descrittiva (Introduzione), liberamente compilabile, dove possono essere indicati, fra l’altro, anche i criteri di valutazione adottati.

2) la sezione dedicata alle informazioni, alle variazioni e ai commenti sulle voci dello Stato Patrimoniale e degli impegni non risultanti dai conti d’ordine.

3) la parte riferita alle voci del Conto Economico.

4) la parte riferita al Rendiconto Finanziario.

5) una sezione residuale sulle altre informazioni di varia natura, come i dati sull’occupazione, i compensi elargiti agli organi societari, gli strumenti finanziari emessi.

6) la parte finale, composta da due campi testuali:

– uno destinato alle conclusioni e ai suggerimenti sulla destinazione del risultato d’esercizio

– uno dedicato alla dichiarazione di conformità ai fini del deposito presso il Registro delle Imprese.

Bilancio Europeo GB propone fin da subito una netta distinzione tra Nota Integrativa ordinaria o abbreviata, attraverso un elenco di prospetti preselezionati.

 

Nota integrativa: normativa e redazione

È vigente l’obbligo di codificare in formato XBRL la Nota Integrativa (in aggiunta al Rendiconto Finanziario, e ai prospetti di Stato Patrimoniale e Conto Economico).

La tassonomia XBRL relativa al bilancio al 31/12/2017 (PCI_2017-07-06 in G.U. n.30 del 06/02/2018) attua la riforma civilistica introdotta con il D.Lgs.139/2015 (Direttiva 2013/34/UE) e i nuovi principi contabili OIC (Organismo Italiano di Contabilità) pubblicati il 22/12/2016 ed emendati il 29.12.2017. Si applica obbligatoriamente ai bilanci chiusi il 31 dicembre 2017 o successivamente. La riforma del bilancio invece, si è applicata fin dai bilanci 2016 e indipendentemente dalla tassonomia utilizzata.

 

Prova subito gratuitamente

L’applicativo è subito disponibile per una prova gratuita di 15 giorni, con pieno supporto tecnico, procedurale e commerciale dal team GB. La versione “demo” scaricata è in realtà la stessa utilizzata da 4.000 colleghi.

  • Versione completa per 15 giorni
  • Assistenza diretta dalla casa madre
  • Presentazione personalizzata
  • Importazioni dati da altri gestionali


Software Bilancio Europeo

Nota Integrativa

  • Versione completa per 15 giorni
  • Assistenza diretta dalla casa madre
  • Presentazione personalizzata
  • Importazioni dati da altri gestionali

Prova il software INTEGRATO GB