31 ottobre 2019: principali scadenze fiscali

31 ottobre 2019: principali scadenze fiscali

Per il prossimo 31 ottobre 2019 è fissata la scadenza per la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate del modello 770/2019 relativo alle ritenute operate dai sostituti d’imposta nel 2018 e delle Certificazioni Uniche 2019 riguardanti i redditi di lavoro autonomo.

La scadenza del 31 ottobre è stata stabilita a regime dalla Legge di bilancio 2018 e non è stata modificata dal “Decreto Crescita” (art. 4-bis comma 2 del DL 30 aprile 2019 n. 34, conv. L. 28 giugno 2019 n. 58), che pertanto prevede il differimento al 2 dicembre 2019 (in quanto il 30 novembre cade di domenica) solo per i modelli Redditi e IRAP.

Modello 770/2019

Come detto, i soggetti obbligati a presentare il modello 770 sono coloro che nel corso dell’anno 2018 “hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte su redditi di capitale, compensi per avviamento commerciale, contributi ad enti pubblici e privati, riscatti da contratti di assicurazione sulla vita, premi, vincite ed altri proventi finanziari compresi quelli derivanti da partecipazione a organismi di investimento collettivo in valori mobiliari di diritto estero, utili ed altri proventi equiparati derivanti da partecipazioni in società di capitali, titoli atipici, e redditi diversi; nonché coloro che hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte, ai sensi degli artt. 23, 24, 25, 25-bis, 25-ter, 29 del D.P.R. n.600/1973 e 33, comma 4, del D.P.R. n.42/1988; nonché soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare nonché quelli che gestiscono portali telematici, qualora applicano una ritenuta sull’ammontare dei canoni e dei corrispettivi nelle locazioni brevi.”

Il modello 770 è composto da un frontespizio e dai quadri SF, SG, SH, SI, SK, SL, SM, SO, SP, SQ, SS, ST, SV, SX, SY, DI che contengono specifici codici tributo e/o crediti con i relativi versamenti e date.

La novità principale del modello 770/2019 riguarda la possibilità di effettuare la trasmissione separata, cioè di inviare i dati in momenti diversi, fino ad un massimo di tre flussi, anche nel caso in cui il sostituto non si avvale di un soggetto terzo incaricato. Infatti, nella sezione “Redazione della dichiarazione” del frontespizio, sono state inserite:

  • la casella “incaricato in gestione separata” che va barrata nel caso in cui il sostituto si avvale di un intermediario per la predisposizione della dichiarazione;
  • le caselle “sostituto” da barrare per indicare la parte trasmessa dal sostituto stesso.

31 ottobre 2019: principali scadenze fiscali - 770 - Redazione della dichiarazione

La trasmissione può avvenire in più flussi, ciascuna comprensiva dei quadri ST, SV, SX:

  • “dipendente” se sono state operate ritenute su redditi di lavoro dipendente e assimilati
  • “autonomo”, se sono state operate ritenute su redditi di lavoro autonomo, provvigioni, e redditi diversi
  • “capitali”, se sono state operate ritenute su dividendi, proventi e redditi di capitale
  • “locazioni brevi”, se sono state operate ritenute su locazioni brevi
  • “altre ritenute”, se sono state operate ritenute su somme liquidate a seguito di pignoramento presso terzi e nell’ambito di procedure espropriative

Come inviare il modello 770 con GB

Per inviare i dati del modello 770/2019 occorre:

  • posizionarsi nel frontespizio
  • compilare la sezione riservata all’incaricato inserendo l’intermediario, il soggetto predisposto ad effettuare l’invio e la data dell’impegno.

A questo punto è necessario procedere con la creazione del file telematico dal pulsante Telematico

Se il file telematico creato non presenta errori bloccanti, si può procedere all’autentica e all’invio della comunicazione.

31 ottobre 2019: principali scadenze fiscali - Invio modello 770

Certificazioni Uniche 2019

Il 31 ottobre è previsto anche il termine per trasmettere all’Agenzia delle Entrate le Certificazioni Uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la “dichiarazione dei redditi precompilata” corrisposti nel 2018.

In sostanza, i redditi da inviare all’Agenzia delle Entrate entro il prossimo 31 ottobre sono quelli riguardanti i redditi di lavoro autonomo derivanti dall’esercizio abituale di arti o professioni, che non seguono la scadenza classica delle Certificazioni Uniche dei dipendenti fissata per il 7 marzo (nel caso di utilizzo del modello ordinario).

Come inviare la Certificazione Unica con GB

Per inviare una Certificazione Unica con GB è necessario:

  • posizionarsi nel frontespizio
  • selezionare l’intermediario dall’apposito pulsante “Seleziona Intermediario”
  • compilare la casella “Impegno a presentare in via telematica la comunicazione”
  • inserire la data dell’impegno
  • cliccare il pulsante Telematico e procedere alla creazione del file

31 ottobre 2019: principali scadenze fiscali - Invio Certificazione Unica

MAR/14

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito: iscriviti subito!


Archivio News


Scarica il software senza impegno!


Scarica il software senza impegno!

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Scopri di più