Addizionale Comunale 2018: nuova veste e funzionalità

Addizionale Comunale 2018: nuova veste e funzionalità

Quella del calcolo dell’addizionale comunale è una delle gestioni più utilizzate e rilevanti dell’applicazione Modello 730 e redditi PF. Quest’anno GBsoftware ne ha ulteriormente ottimizzato alcune funzioni, migliorandone l’efficienza.

La gestione, come suggerito dal nome, si occupa del calcolo dell’imposta addizionale comunale, in saldo e in acconto, di cui tutti i contribuenti, titolari e non di partita iva, sono tenuti al versamento in favore del Comune dove hanno il domicilio fiscale.

La gestione si trova sia all’interno dell’applicazione Modello 730, quadro 730_3 Riepilogo, sia nell’applicazione Redditi PF, quadro RV.

Nuova Gestione Addizionale Comunale GB software

Poiché i dati per il calcolo dell’addizionale comunale si differenziano da Modello 730 a Redditi PF, la gestione si presenta con delle differenze tra le due applicazioni.

Nella newsletter di oggi prendiamo come esempio la gestione presente nel Modello 730.

Gestione SALDO

Addizionale Comunale 2018 nuova veste e funzionalità - 1

Gestione ACCONTO

Addizionale Comunale 2018 nuova veste e funzionalità - 2
La prima parte della gestione, comune sia al saldo che all’acconto, riporta i dati del Comune del domicilio fiscale del contribuente.

Il Comune corrisponde a quello presente nel frontespizio della dichiarazione:

  • il calcolo del saldo viene determinato con riferimento a quando indicato nella sezione ‘domicilio fiscale al 01/01/2017’
  • il calcolo dell’acconto viene determinato con riferimento a quanto indicato nella sezione ‘domicilio fiscale al 01/01/2018’, se compilata, altrimenti, viene determinato con riferimento al ‘domicilio fiscale al 01/01/2017’ come per il saldo.

Successivamente invece troviamo l’aliquota applicata dal Comune e l’eventuale esenzione.

Nel caso in cui il Comune applica aliquota per scaglioni, nella colonna Aliquota per scaglioni (attiva solamente nel presente caso), è possibile visualizzare il dettaglio degli scaglioni da applicare.


Addizionale Comunale 2018 nuova veste e funzionalità - 3
Se il Comune applica esenzioni particolari, nella colonna Dettaglio esenzione particolare, è possibile visualizzare qual è il caso particolare da applicare e cosa prevede.


Addizionale Comunale 2018 nuova veste e funzionalità - 4
Nella seconda parte della gestione, il software effettua in automatico il calcolo dell’addizionale comunale dovuto.


Addizionale Comunale 2018 nuova veste e funzionalità - 5
Nel caso in cui il Comune preveda l’applicazione di un esenzione particolare, all’interno della gestione, si attiva una seconda tab denominata ‘Verifica condizioni per l’applicazione dell’esenzione particolare’ nella quale il software effettua le dovute verifiche per determinare se l’esenzione può essere applicata o meno.


Addizionale Comunale 2018 nuova veste e funzionalità - 6
Nel caso in cui l’esenzione non può essere applicata e quindi l’addizionale comunale è dovuta, il software effettua il calcolo altrimenti, se l’esenzione può essere applicata, il software non effettua il calcolo.

Per maggiori chiarimenti sull’utilizzo della gestione Addizionale comunale, si rimanda alla guida online presente all’interno della stessa.

 

AP/04

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB