Applicazione Iva Base 2015

Eseguendo l’update del software, da oggi, è disponibile l’applicazione Iva Base 2015, relativa all’anno 2015 che può essere utilizzata, in alternativa al modello tradizionale, sia dai contribuenti tenuti alla presentazione in via autonoma, sia dai contribuenti obbligati a comprenderla nel modello Unico.

Con il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 4474 del 15 Gennaio sono stati pubblicati i modelli definitivi della Dichiarazioni Iva Base 2015 con le relative istruzioni, da utilizzare per il periodo d’imposta 2014. 

Soggetti interessati alla presentazione della dichiarazione Iva Base

Sono interessati alla presentazione del modello Iva base i soggetti Iva, persone fisiche e non, che nel corso dell’anno:

  • hanno determinato l’imposta dovuta o l’imposta ammessa in detrazione secondo le regole generali previste dalla disciplina Iva e, pertanto, non hanno applicato gli specifici criteri dettati dai regimi speciali Iva quali, ad esempio, quelli previsti per gli agricoltori o per le agenzie di viaggio;
  • hanno effettuato, in via occasionale, cessioni di beni usati e/o operazioni per le quali è stato applicato il regime per le attività agricole connesse;
  • non hanno effettuato operazioni con l’estero (cessioni e acquisti intracomunitari, cessioni all’esportazione e importazioni, ecc.);
  • non hanno effettuato acquisti e importazioni senza applicazione dell’imposta avvalendosi dell’istituto del plafond;
  • non hanno partecipato a operazioni straordinarie o trasformazioni sostanziali soggettive.

Soggetti che non possono utilizzare il modello Iva Base

Il modello Iva base non può essere utilizzato dai seguenti soggetti:

  • non residenti che hanno istituito nel territorio dello Stato una stabile organizzazione o che si avvalgono dell’istituto della rappresentanza fiscale o dell’identificazione diretta;
  • società di gestione del risparmio che gestiscono fondi immobiliari chiusi;
  • soggetti tenuti a utilizzare il modello F24 Elementi identificativi (ex modello F24 auto Ue);
  • curatori fallimentari e dai commissari liquidatori tenuti a presentare la dichiarazione annuale per conto dei soggetti Iva sottoposti a procedura concorsuale;
  • società che hanno partecipato a una procedura di liquidazione dell’Iva di gruppo.

Presentazione della dichiarazione Iva Base

La dichiarazione Iva Base può essere presentata in forma autonoma, soltanto per alcune categorie di contribuenti, o in forma unificata ovvero compresa nella dichiarazione Unico.

Termine di presentazione la dichiarazione Iva Base

La dichiarazione lva Base 2015 deve essere inviata all’Agenzia delle Entrate esclusivamente per via telematica:

  • nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 30 settembre nel caso in cui il contribuente sia tenuto alla presentazione in via autonoma;
  • entro il 30 settembre nel caso in cui il contribuente sia tenuto a comprendere la dichiarazione iva nella dichiarazione unificata.

Da oggi è disponibile l’applicazione “Dichiarazione Iva Base 2015”.

Ricordiamo i passaggi per l’abilitazione:

  • Eseguire l’update del software;
  • Posizionarsi nella ditta nella quale abilitare l’applicazione;
  • Aprire la maschera Applicazioni;
  • Selezionare l’anno 2014 per l’applicazione Dichiarazione Iva Base.

Le istruzioni per l’utilizzo del modello sono presenti nella guida on-line dell’Applicazione Dichiarazione Iva Base.

Con l’aggiornamento di oggi oltre all’Applicazione Iva 2015 è disponibile anche la possibilità di produrre il relativo telematico.

Ricordiamo che, per gli utenti che nella loro chiave hanno abilitata la CONSOLE TELEMATICA, al momento della creazione del file telematico, l’esito è proposto in automatico da DichiarazioniGB senza la necessità di accedere all’interno di Entratel.

Anche i successivi passaggi (Autentica, Invio, Scarico della ricevuta, Visualizzazione della ricevuta) sono eseguiti all’interno della CONSOLE TELEMATICA senza la necessità di accedere all’interno di Entratel e all’area riservata dell’Agenzia delle Entrate.

Mentre, per gli utenti che NON hanno ancora acquistato la CONSOLE TELEMATICA, tutti questi passaggi devono essere eseguiti manualmente dall’utente utilizzando i canali a loro disposizione (ENTRATEL O FISCOONLINE) e accedendo all’interno della propria area riservata.

Inoltre…

Prima di procedere al controllo del file Telematico verificare che la versione di Entratel e i relativi moduli di controllo siano aggiornati con l’ultima versione.

Per gli utenti che utilizzano la CONSOLE TELEMATICA, gli aggiornamenti sono proposti in automatico dalla procedura.

Per maggiori chiarimenti su come effettuare il file Telematico delle dichiarazioni, si rimanda alla guida on-line della maschera “Telematico”.

Per maggiori chiarimenti sul funzionamento della Console Telematica, si rimanda alla guida on-line presente all’interno della procedura stessa.

AP/4 – DB201

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software senza impegno!