Tasi e Imu 2014: pronti per gli ultimi aggiornamenti

Effettuando oggi l’update del software è possibile inviare ad F24 l’acconto della Tasi 2014, per gli immobili collocati nei Comuni interessati al pagamento ad ottobre. Inoltre è disponibile il calcolo e l’invio ad F24 del saldo sia di Imu che di Tasi 2014.

Con il Decreto Legge n.88/2014 si è fatta più chiarezza sui prossimi appuntamenti con il Fisco riguardanti la Tasi 2014.

Le novità per la TASI 2014

Ai sensi del Decreto Legge n. 88/2014, i Comuni che a maggio non avevano deliberato le aliquote e le detrazioni della Tasi 2014, hanno avuto tempo fino al 10 settembre per comunicare al MEF i relativi regolamenti. In questi casi per gli immobili l’acconto Tasi, non pagato a giugno scorso, deve essere versato entro il 16 ottobre.

Qualora, invece, il Comune non abbia deliberato a settembre, la TASI dovrà essere calcolata applicando l’aliquota base dell’1 per mille e dovrà essere versata entro il 16 dicembre in unica soluzione.

Effettuando l’update del software , è disponibile oggi l’aggiornamento in Terreni Fabbricati 2013 che permette di predisporre il pagamento dell’acconto Tasi 2014 ad ottobre o dell’unica soluzione a dicembre e di effettuare il calcolo del saldo 2014.

In particolare le novità riguardano:

  • Pagamento Acconto Tasi 2014 ad ottobre

Una volta scaricate le aliquote e/o le eventuali detrazioni nel campo “Tasi 2014- Acconto” nelle schede terreni e fabbricati dei comuni interessati, per scegliere il pagamento dell’acconto ad ottobre, è necessario posizionarsi in “Riepilogo Tasi” ed inserire il check su

In questo modo dalla maschera “Invia ad F24” il tributo è inviato all’Applicazione F24 2014 al mese di ottobre.

  • Pagamento Tasi in unica soluzione a dicembre

Qualora invece il Comune a settembre non abbia deliberato per il 2014, scaricando l’aliquota base dell’1 per mille nel campo “Aliquota saldo Tasi 2014”, posizionandosi in “Riepilogo Tasi”, per predisporre il pagamento del tributo in unica soluzione a dicembre inserire il check su .

In questo caso, inviato il debito all’F24, tramite la maschera di “Invia ad F24”, il tributo è prenotabile nel mese di dicembre nell’Applicazione F24 2014.

  • Calcolo e invio ad F24 del Saldo Tasi 2014

Scaricando l’aliquota e/o detrazione nel campo “Tasi 2014 – Saldo” nelle schede dei Terreni e dei Fabbricati è possibile effettuare il calcolo del saldo Tasi 2014 per tutti gli immobili e predisporre l’invio del tributo all’Applicazione F24 2014 per la creazione dei relativi modelli di pagamento.

Si ricorda che nelle schede dei Terreni e Fabbricati, nella gestione delle aliquote del saldo Tasi, sono sempre riportate le aliquote e le detrazioni caricate in precedenza nella gestione delle aliquote dell’acconto.

Si raccomanda, quindi, di verificare le aliquote e le detrazioni eventualmente deliberate dal comune per il saldo 2014. Qualora siano state modificate, è necessario procedere ad eliminare le vecchie aliquote e detrazioni e ad inserire quelle nuove.

Il saldo Imu 2014

Con l’aggiornamento di oggi è anche possibile scaricare l’aliquota del saldo Imu 2014 all’interno delle schede Terreni e Fabbricati, per effettuare il calcolo del tributo da pagare entro il 16/12/2014, ed inviarlo all’Applicazione F24 2014 per la creazione dei relativi modelli di pagamento.

Come per la Tasi, anche per l’Imu, si ricorda che nella gestione delle aliquote del saldo Imu, sono sempre riportate le aliquote e le detrazioni caricate in precedenza nella gestione delle aliquote dell’acconto.

Si raccomanda, quindi, di verificare le aliquote e le detrazioni eventualmente deliberate dal comune per il saldo 2014 ed effettuare le opportune modifiche se necessarie.

Per maggiori chiarimenti rimandiamo alla guida online dell’applicazione Terreni e Fabbricati.

DB701- CSI/16

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB