Certificazione Unica: integrazione con la contabilità

Per le ditte cha hanno la contabilità integrata GB è possibile, con un semplice click, importare i dati delle schede percipienti, relative al reddito di lavoro autonomo, nella nuova Certificazione Unica.

Con la newsletter “09/02/2015 PERCIPIENTI: Vai alla CU sono stati spiegati quali sono i passaggi per la corretta compilazione delle schede percipienti in contabilità, requisito fondamentale per l’importazione dei dati del lavoro autonomo nella Certificazione Unica. 

Oggi ci occupiamo invece dei passaggi necessari per la corretta importazione alla Certificazione Unica dei dati relativi al lavoro autonomo registrati in contabilità.

Importazione dei dati del lavoro autonomo alla Certificazione Unica

Per le ditte che in applicazione “Contabilità e Bilancio – 2014” hanno registrato compensi di lavoro autonomo e compilato la relativa scheda percipiente, Dichiarazioni GB permette, con semplici passaggi, di predisporre la Certificazione Unica per la parte relativa al lavoro autonomo.

In particolare, una volta compilate correttamente le schede percipienti, posizionarsi nella Certificazione Unica e accedere alla “Gestione CU”.

Si ricorda che la Gestione CU deve essere obbligatoriamente utilizzata per la predisposizione della Certificazione Unica.

All’interno della gestione sono già riportati i dati relativi al sostituto d’imposta provenienti dalla Anagrafica della ditta. Per compilare la sezione relativa ai percipienti di reddito di lavoro autonomo con i dati relativi alle schede compilate in contabilità è necessario cliccare il pulsante .

La procedura permette di scegliere come effettuare l’importazione:

–      Creare un’unica certificazione raggruppata per percipiente e causale In questo caso la procedura crea tante comunicazioni quanti sono i percipienti presenti in contabilità, raggruppando in una unica comunicazione i compensi che hanno la stessa causale di pagamento.

–      Creare tante comunicazioni quante sono i compensi erogati nell’anno Tramite questa opzione la procedura crea tante comunicazioni quante sono le schede percipienti compilate in contabilità.

Effettuata una delle due scelte la procedura compila la sezione relativa ai percipienti e per gli stessi abilita in automatico il relativo quadro LA del lavoro autonomo.

Si ricorda che i percipienti importati dalla contabilità GB sono distinguibili da quelli eventualmente inseriti da input per l’indicazione della lettera “C” nella campo “Tipo”.

Per predisporre la Certificazione Unica, cliccando il pulsante , la procedura crea, per ogni percipiente importato dalla contabilità ,un quadro DA, contente i dati angarafici, e il relativo quadro LA, con i dati relativi ai compensi  erogati, in base a quanto indicato nelle schede della contabilità.

Nel quadro LA è sempre possibile modificare i dati importati dalla contabilità, inserendoli direttamente nei campi gialli da input del modello.

Nella Gestione CU, oltre a poter compilare in automatico la Certificazione Unica tramite l’importazione dalla contabilità, è possibile inserire anche da input i percipienti e i relativi dati dei compensi di lavoro autonomo e/o di lavoro dipendente erogati, tramite la “Gestione Percipienti”.  Tale argomento sarà trattato in una successiva newsletter.

Per maggiori informazioni sulla compilazione della gestione “CU” si rimanda alla guida on-line “Gestione CU”.

CA251 – CSI/04

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software senza impegno!