Comunicazione Liquidazioni Periodiche Iva 2017: come funziona?

Comunicazione Liquidazioni Periodiche Iva 2017: come funziona?

Il nuovo obbligo di comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva, introdotto con il dl n.193/2016, di cui la prima scadenza è alle porte, ha portato con sé novità per gli utenti!

Il 5 maggio GBsoftware ha rilasciato, per i suoi clienti, l’aggiornamento del programma con cui si permetteva la predisposizione dei dati per l’invio. Dopo l’aggiornamento di ieri gli utenti hanno la possibilità di storicizzare i dati inseriti e di procedere all’invio dei file telematici.

L’applicazione

Vediamo in breve il funzionamento della nuova applicazione…due soli quadri da predisporre con pochi dati da indicare…vediamo come!

Nella newsletter del 5 maggio abbiamo già parlato di come abilitare l’applicazione…oggi ribadiamo che l’applicazione è “periodica”, poiché gestisce l’invio dei dati di 4 periodi, che corrispondono ai quattro trimestri.

La prima cosa da fare, all’apertura, è posizionarsi nel periodo in cui si vuol lavorare.

Per chi ha il software integrato il riporto dei dati avviene in automatico: prima però è necessario “abilitare il periodo” tramite l’apposita gestione che permette la creazione dei moduli da compilare in base alla periodicità Iva della ditta.

In breve:

  1. Contribuente mensile: tre moduli per ogni periodo, ovvero uno per ogni mese
  2. Contribuente trimestrale o trimestrale speciale: un modulo per ogni periodo, che corrisponde al trimestre
  3. Contribuente con periodicità mensile e trimestrale….beh…qui abbiamo casi diversi in base alle diverse combinazioni….e situazioni. Di solito però si hanno quattro moduli per ogni periodo, ossia uno per ogni mese e uno per il trimestre; a meno ché non si debba gestire l’anticipazione della liquidazione del trimestre per compensare il mese, visto che in questo caso si avranno solo tre moduli poiché nell’ultimo saranno riepilogate le operazioni del mese e quelle del trimestre, compilando sia il campo mese che il campo trimestre.

I dati dei campi VP2 e VP3 sono riportati in automatico dalle registrazioni contabili eseguite.

Comunicazione Liquidazioni Periodiche Iva 2017

Gli altri campi, invece, sono integrati con le risultanze delle liquidazioni periodiche, pertanto è necessario averle salvate in contabilità.

Comunicazione Liquidazioni Periodiche Iva 2017

Anche in “Comunicazione liquidazioni periodiche” è presente la Gestione Controlli, che ricorda all’utente le operazioni da fare per avere un corretto riporto dei dati.

Comunicazione Liquidazioni Periodiche Iva 2017

La predisposizione del file telematico non è diversa rispetto alle altre applicazioni del software: solo una cosa in più da indicare, ossia il progressivo di invio della comunicazione che è attribuito per “ditta”.

Il numero progressivo deve essere indicato nel frontespizio tramite la gestione che si apre dal bottone “Progressivo univoco del file”. Se questo dato non è presente non è possibile generare il file telematico.

Comunicazione Liquidazioni Periodiche Iva 2017

Generando il file telematico GB, per tutti gli utenti, esegue il controllo del file. Se l’esito del controllo è positivo è possibile procedere all’invio delle comunicazioni.

Per i clienti che hanno la “Console Telematica” è possibile firmare i file e generare il file .zip da inviare contenente più comunicazioni. Per l’invio di questa comunicazione, infatti, non è possibile generare un file telematico contenente più comunicazioni poiché il nome del file, come abbiamo detto prima, deve indicare il progressivo univoco per ditta.

Coloro che non hanno la Console Telematica possono firmare il file prodotto da GB tramite il programma dell’Agenzia delle Entrate “Desktop telematico” oppure direttamente all’interno di “Fatture e Corrispettivi”.

L’invio di questa comunicazione non avviene tramite i “soliti” canali cui siamo abituati per le dichiarazioni e le comunicazioni.

Per questo primo invio GBsoftware ha scelto di utilizzare il canale di “Fatture e Corrispettivi”, cui si accedere dal sito dell’Agenzia delle Entrate.

Tutti i nostri clienti, pertanto, dopo aver generato i file firmati, siano essi file singoli oppure file .zip, devono accedere a Fatture e Corrispettivi per poterli inviare.

Per maggiori informazioni sulla parte dell’invio telematico delle comunicazioni GBsoftware ha predisposto un’apposita guida, consultabile dal bottone “Invio telematico” presente nella guida on-line dell’applicazione.

LP_IVA – TM/9

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software senza impegno!