Dichiarazione 730 e Applicazione Ter&Fab

INTEGRATO GB » News » Dichiarazione 730 e Applicazione Ter&Fab

di Aurora P.

Con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 15 Gennaio 2016 è stato approvato il Modello di Dichiarazione 730 2016 anno imposta 2015 nonché le relative istruzioni per la compilazione.

Pertanto, eseguendo l’update del software, da oggi è disponibile l’applicazione 730 2016 anno imposta 2015, che deve essere utilizzato da tutti i lavoratori dipendenti nonché pensionati per dichiarare i propri redditi.

Vediamo insieme quali sono le principali novità introdotte da quest’anno.

new QUADRO K

Il nuovo quadro K, dedicato agli amministratori di condominio in carica al 31/12/2015, deve essere utilizzato per comunicare beni e servizi acquistati dal condominio nell’anno solare, dati identificativi dei fornitori e dati catastali del condominio nel caso di interventi di recupero del patrimonio edilizio.

quadro KQUADRO A

E’ stata modificata, per il periodo di imposta 2015, la percentuale dell’ulteriore rivalutazione che si applica ai terreni:

  • 10% – nel caso di terreni agricoli posseduti e condotti da coltivatori diretti o IAP;
  • 30% – in tutti gli altri casi.

QUADRO B

E’ stato introdotto, nella sezione II “Dati relativi ai contratti di locazione” un nuovo campo denominato “codice identificativo del contratto” nel quale si deve indicare il codice identificativo del contratto di locazione.

QUADRO C

  1. Passa da 6.700€ a 7.500€ il limite oltre il quale il reddito da lavoro dipendente dei lavoratori frontalieri concorre alla formazione del reddito complessivo.
  2. Per i lavoratori dipendenti e pensionati residenti a Campione d’Italia è prevista l’esenzione Irpef del reddito fino a 6.700€.
  3. E’ stato eliminato dal modello il rigo C4 che doveva essere utilizzato per indicare le somme percepite per incremento della produttività, poiché per l’anno d’imposta 2015 tale agevolazione non è più prevista.

QUADRO E

  1. A partire dal 16 luglio 2015 è possibile fruire della detrazione del 19% anche per le spese di frequenza alla scuole di infanzia del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado (scuole statali o scuole paritarie private e degli enti locali). La detrazione spetta per un importo annuo non superiore a 400€ per alunno o studente e deve essere indicata nei righi da E8 a E12 con il codice 12.quadro E_1
  2. La legge di stabilità 2016 ha modificato le regole per fruire della detrazione del 19% per le spese funebri:
    • Il limite di spese passa da 1.549,37€ a 1.550,00€ per ogni evento morte verificatosi nell’anno;
    • Non è più necessario che tra il soggetto deceduto e il soggetto che ha sostenuto la spesa ci sia un rapporto di parentela
  3. Nella sezione II del quadro E è stato introdotto il nuovo rigo E33 “Restituzione somme al soggetto erogante” nel quale è possibile indicare le somme che nel 2015 sono state restituite al soggetto erogante che, in anni precedenti, hanno concorso alla formazione del reddito e sono state assoggettate a tassazione.quadro E_2Nel nuovo rigo si possono indicare separatamente le somme restituite al soggetto erogatore nel 2015 da quelle residue provenienti dai dichiarativi degli anni precedenti o dalla CU 2016.
  4. Per l’anno d’imposta 2015 sono state prorogate le detrazioni per il recupero del patrimonio edilizio (50%), il bonus mobili (50%) e quelle per il risparmio energetico (65%).Inoltre è stata riconosciuta un ulteriore detrazione, sempre nella misura del 65%, per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari per un importo spesa massimo di 60.000€ (codice identificativo spesa 5) e per l’installazione di impianti di climatizzazione invernali a biomasse per un importo spesa massimo di 30.000€ (codice identificativo spesa 6).

QUADRO G

Da quest’anno è stato introdotto un credito d’imposta, per un importo fino a 250 euro, a favore dei contribuenti che abbiano corrisposto compensi, ad avvocati ed arbitri, per negoziazioni assistite ed arbitrati. Il credito d’imposta trova spazio nel nuovo rigo G11 del modello 730.

quadro G

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE:

Sia che si tratti di un modello 730 senza sostituto, sia che lo si invii direttamente che tramite il sostituto o un CAF/professionista, il termine per la trasmissione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione è, salvo proroghe, il 7 luglio 2016.

730 2016 GB

Da oggi è disponibile l’applicazione “Modello 730”.

Ricordiamo i passaggi per l’abilitazione:

  • Eseguire l’update del software update;
  • Posizionarsi nella ditta nella quale abilitare l’applicazione;
  • Aprire la maschera “Applicazioni
  • Selezionare l’anno “2015” per l’applicazione “Modello 730”.

Abil730_GB

Le istruzioni per l’utilizzo del modello sono presenti nella guida on-line dell’Applicazione 730-2016.

terfab 2016

Con l’aggiornamento di oggi è disponibile anche l’applicazione Terreni e Fabbricati per il calcolo dell’IRPEF 2015 e IMU/TASI 2016.

I passaggi per l’abilitazione dell’applicazione sono gli stessi descritti sopra per l’Applicazione 730.

AbilTerFab_GB

Per maggiori chiarimenti sul funzionamento di TER/FAB rimandiamo alla guida online presente all’interno dell’applicazione stessa.

DB501 – AP/8

Scarica il software

INTEGRATO GB (Contabilità, Fiscale, Lavoro…) è subito disponibile per una prova di 15 giorni, totalmente gratuita e senza impegno.

Scarica il software

INTEGRATO GB (Contabilità, Fiscale, Lavoro…) è subito disponibile per una prova di 15 giorni, totalmente gratuita e senza impegno.


Ricevi la news ogni giorno

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software

INTEGRATO GB (Contabilità, Fiscale, Lavoro…) è subito disponibile per una prova di 15 giorni, totalmente gratuita e senza impegno.