Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH

Nella compilazione della Dichiarazione IVA 2019, anno imposta 2018, è necessario prestare particolare attenzione ai dati da indicare eventualmente nel quadro VH. Quest’ultimo è stato rivisto dallo scorso anno conseguentemente all’introduzione della comunicazione delle liquidazioni periodiche.

Dalla Dichiarazione IVA 2018, anno imposta 2017, il quadro VH è stato variato e deve essere compilato esclusivamente qualora si intenda inviare, integrare o correggere i dati omessi, incompleti o errati trasmessi con le comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA.

È importante sottolineare che, nel caso in cui sia necessario comunicare l’integrazione o la correzione anche di un solo periodo, è necessario procedere alla compilazione dell’intero quadro, quindi indicando anche i dati relativi a mesi/trimestri non oggetto di variazione.

Come specificato nelle istruzioni ministeriali, se l’invio, l’integrazione o la correzione comporta la compilazione del quadro VH “vuoto” occorre barrare la casella VH, posta nella sezione “quadri compilati” del quadro VL.

Esempi di compilazione del quadro VH in Dichiarazione IVA GB

Attraverso degli esempi vediamo quando deve essere compilato il quadro VH e come avviene la compilazione con la gestione presente in Dichiarazione IVA GB.

Esempio 1

Non ci sono differenze tra quanto trasmesso con la comunicazione delle liquidazioni periodiche e quanto presente in contabilità pertanto il quadro VH non deve essere compilato.

Accediamo alla gestione dal pulsante “Quadro VH – variazioni delle comunicazioni periodiche”.

Nella colonna “Quadratura LP_Iva”, in corrispondenza di ogni periodo, è presente l’icona Spunta verde: questo simbolo indica che non ci sono differenze tra quanto è stato comunicato con la comunicazione delle liquidazioni periodiche e quanto registrato in contabilità.

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 1

Nel caso dell’esempio il quadro VH non deve essere compilato pertanto è necessario:

  • Cliccare il pulsante Pulsante Storicizza
  • Uscire dalla gestione cliccando Pulsante Esci senza compilare

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 2

Esempio 2

Sono rilevate delle differenze tra quanto trasmesso con la comunicazione delle liquidazioni periodiche e quanto presente in contabilità.

Nella colonna “quadratura LP_IVA”, in corrispondenza del mese di “dicembre” troviamo l’icona X rossa: questo simbolo indica che ci sono differenze tra quanto è stato comunicato con la comunicazione delle liquidazioni periodiche e quanto registrato in contabilità.

Clicchiamo il pulsante Pulsante +, posto in corrispondenza del mese di “dicembre” per vedere nel dettaglio qual è la differenza.

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 3

Nel caso dell’esempio l’importo del debito comunicato (3.837,80 euro) è differente tra quello registrato in contabilità (3.782,83 euro) è quindi necessario compilare il quadro VH per comunicare la variazione dell’importo.

Per compilare il quadro VH è necessario:

  • Cliccare il pulsante Pulsante Storicizza
  • Uscire dalla gestione cliccando Compila quadro

Così facendo, come indicato nelle istruzioni ministeriali, sono compilati tutti i periodi, non solo quello oggetto di variazione.

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 4

Esempio 3

Il quadro VH deve essere compilato “vuoto” in quanto nel 3° periodo abbiamo comunicato un debito che in realtà non c’era poiché compensato con il credito IVA dell’anno precedente.

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 5

In questa situazione per rettificare quanto comunicato il quadro VH deve essere compilato “vuoto”.

Per farlo:

  • Cliccare il pulsante Pulsante Storicizza
  • Uscire dalla gestione cliccando Compila quadro

Così facendo nel quadro VH non è riportato nessun importo

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 6

e nella sezione “quadri compilati” del VL troviamo compilata la casella del VH.

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 7

Esempio 4

È stata erroneamente effettuata la compilazione del quadro VH, il quadro non deve essere compilato.

Se è stata effettuata la compilazione del quadro VH, ma questa non è necessaria, dobbiamo:

  1. Accedere alla gestione “Variazione delle comunicazioni periodiche”
  2. Cliccare il pulsante Azzera dati nel quadro

Dichiarazione IVA 2019: casi di compilazione del quadro VH - 8

DB201 – DB211 – RIV/4

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB