Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni

“All’interno dei controlli in Contabilità > Dichiarazione IVA 2019 ho la necessità di evadere il controllo relativo ai “Codici di ripartizione acquisti e importazioni”. Quali sono i passaggi che devo effettuare?”

L’importo del rigo VF23 della dichiarazione IVA e IVA Base deve essere ripartito nei 4 campi previsti nel rigo VF27 in base alla tipologia dell’acquisto.

Nel rigo VF27 devono essere riportati negli appositi campi i dati al netto dell’IVA:

  • nel campo 1, il costo dei beni ammortizzabili, materiali o immateriali, di cui agli articoli 102 e 103 del d.P.R. 22 dicembre 1986, n.917, compresi i beni di costo non superiore a €516,46 e compreso il prezzo di riscatto per i beni già acquisitati in leasing;
  • nel campo 2, il costo dei beni strumentali non ammortizzabili, computando:
    • l’importo dei canoni relativi ai beni strumentali, acquisti con contratti di leasing, usufrutto, locazione o ad altro titolo oneroso;
    • il corrispettivo relativo all’acquisto di beni strumentali non ammortizzabili;
  • nel campo 3, il costo dei beni destinati alla rivendita e dei beni destinati alla produzione di beni o servizi;
  • nel campo 4, il costo di tutti gli altri acquisiti di beni e servizi inerenti all’attività d’impresa, arte o professione, non compresi nei campi precedenti.

La gestione controlli all’interno del software INTEGRATO GB permette di completare tutte le operazioni necessarie per il riporto dei dati in Dichiarazione.

Una volta completato correttamente questo controllo i dati verranno riportati nel rigo VF27 della Dichiarazione IVA/IVA Base.

Di seguito elenchiamo i passaggi per evadere il controllo:

  • Accedere alla gestione controlli all’interno della Dichiarazione e cliccare “Vai” in corrispondenza dei “Controlli Contabilità”

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni - 1

  • Una volta aperti i controlli della contabilità, cliccare vai nel relativo controllo “Codici di ‘Ripartizione acquisti e importazioni’”

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni - 2

Si apre in automatico l’elenco delle registrazioni di prima nota:

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni - 3

Cliccare il pulsante Ripartizione acquisti dich. IVA posto in alto a destra della maschera.

I codici di ripartizione acquisti e importazioni può essere effettuata:

  • Manualmente, inserendo il check in corrispondenza della riga Visualizzare solo le operazioni non completate e cliccare “Avanti”;

Scegliendo questa opzione l’utente potrà inserire manualmente il codice (1,2,3 o 4) nel campo giallo della colonna “Codice ripartizione acquisti/importazioni”.

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni - 4

  • Automaticamente, mettendo il check nella riga Compilazione automatica codice “Ripartizione acquisti/Importazioni” e cliccando “Avanti”.

Attraverso questa opzione il software attribuisce automaticamente i codici di ripartizione. Se al termine delle procedura sono ancora presenti registrazioni senza codice è necessario indicarlo manualmente negli appositi campi gialli.

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni - 5

Il software inserisce in automatico i codici di acquisti e ripartizione in base al conto indicato in fase di registrazione.

Qualora, all’interno di una registrazione sono presenti due o più codici di conto, il codice dovrà essere attribuito manualmente dall’utente nella colonna “codice ripartizione acquisti/importazione” presente sia in “Elenco prima nota” che in fase di registrazione in corrispondenza della sezione “Registrazione ai fini IVA”.

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni - 6

Una volta che sono stati assegnati tutti i codici di ripartizione, il controllo risulterà evaso.

Dichiarazione IVA 2019: inserimento Codici di ripartizione acquisti e importazioni - 7

DB201 – DB211 – SAM/6

Prova il software senza impegno per 30 giorni

Prova il software e importa fatture, bilanci, anagrafiche, terreni e fabbricati