Dichiarazione IVA 74-bis: rilascio dell’applicazione

Obbligo di invio telematico per tutti i curatori o commissari liquidatori entro quattro mesi dalla nomina. Gli utenti che hanno la licenza attiva per l’anno 2013, troveranno l’applicazione Iva 74-bis 2013 disponibile dopo l’update.


Con il provvedimento del 15 gennaio 2013 l’Agenzia delle Entrate approva le sole istruzioni ministeriali relative alla dichiarazione IVA 74-bis. Rimangono invariati modello e specifiche tecniche che sono quelli approvati con i relativi provvedimenti del gennaio 2012.

Rilascio dell’applicazione IVA 74-bis 2013.

I curatori o i commissari liquidatori, entro quattro mesi dalla data di nomina, devono presentare una dichiarazione ai fini Iva relativa alle operazioni effettuate nella frazione dell’anno precedente alla dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa, utilizzando il modello IVA 74-bis.

La dichiarazione IVA 74-bis ha lo scopo di informare l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate sulla posizione debitoria o creditoria ai fini Iva alla data di fallimento. Il modello Iva 74-bis, non rappresenta una vera e propria dichiarazione; quindi non è possibile chiedere il rimborso dell’Iva eventualmente risultante a credito.

Il modello va presentato solo ed esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati a Entratel.

Applicazione IVA 74-bis nel software GB.

Come procedere per l’abilitazione:

  1. Eseguire l’update del software;
  2. Posizionarsi nella ditta per la quale si vuole abilitare l’applicazione IVA 74-bis per l’anno 2013;
  3. Aprire la maschera Applicazioni;
  4. Mettere il flag in corrispondenza di IVA 74-bis 2013.

 

Le istruzioni per l’utilizzo del modello sono presenti nella guida on-line dell’Applicazione IVA 74-bis 2013.

DB201 LM/6

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB