Le FAQ sulla dichiarazione Unico PF

FAQ Unico PF

In vista della scadenza della dichiarazione Unico PF proponiamo, nella newsletter di oggi, le principali FAQ rivolte dagli utenti a GBsoftware relativamente al funzionamento dell’applicazione Unico PF 2016 redditi 2015.

GBsoftware propone, all’interno della guida online, le risposte alle domande ricorrenti degli utenti (FAQ) in modo da agevolare l’utilizzo delle applicazioni e chiarire i dubbi più comuni.

Vediamo quali sono i quesiti principali posti in merito all’Applicazione Unico PF.

FAMILIARI A CARICO

Domanda Come si inseriscono i dati relativi ai Familiari a Carico?

Risposta I dati relativi ai Familiari devono essere inseriti nella Gestione che si attiva dal pulsante “Familiari a Carico”. All’interno della maschera, dopo aver cliccato il pulsante “Nuovo”, scegliere la tipologia di Familiare e procedere con l’inserimento dei relativi dati.

Domanda C’è la possibilità di importare i dati dei familiari a carico inseriti nella Dichiarazione dell’anno precedente?

Risposta All’interno della gestione “Familiari a Carico” presente nel quadro RA (Modello Unico PF) o nel quadro DICHIARANTE (Modello 730), cliccando il pulsante “Importa” sarà possibile il riporto automatico dei dati inseriti nella dichiarazione dell’anno precedente.

Domanda Com`è possibile inserire i figli a carico residenti all`estero e privi di codice fiscale poiché cittadini esteri di lavoratori non italiani?

Risposta Per i figli non residenti la modalità di inserimento non è differente a quella dei figli residenti. Pertanto è necessario indicare il codice fiscale, i mesi a carico e la percentuale di carico.

Domanda C’è la possibilità di copiare i familiari a carico da un contribuente a un altro soggetto?

Risposta All’interno della Gestione “Familiari a carico” cliccare il pulsante “Copia su altra ditta” e, nella maschera che si apre, selezionare con doppio click la ditta sulla quale si vuole copiare i familiari.

Domanda Nel caso di figlio a carico e assenza di coniuge come bisogna procedere?

Risposta Nella gestione dei familiari a carico, in caso di coniuge mancante, indicare per il primo figlio il valore “C” nel campo percentuale. Il software esegue un controllo sulla detrazione più favorevole spettante tra quella prevista per il coniuge e quella prevista per il figlio a carico.

QUADRO A – TERRENI e QUADRO B – FABBRICATI

Domanda Come si inseriscono i dati dei Terreni e dei Fabbricati per la compilazione dei relativi quadri nel dichiarativo?

Risposta L’inserimento dei Terreni e dei Fabbricati avviene tramite l’utilizzo di “Gestione Terreni” e “Gestione Fabbricati” che sono attivabili dai relativi pulsanti. Attraverso il loro utilizzo il software effettua in automatico i calcoli dell’imponibile Irpef, della Cedolare secca e dell’Imu. Inoltre i dati dei Terreni e dei Fabbricati possono essere inseriti anche imputandoli direttamente nel quadro senza utilizzare le gestioni. In questo caso l’utente deve effettuare i calcoli per determinare l’imponibile.

Domanda C’è la possibilità di importare i dati dei terreni e dei fabbricati inseriti nella Dichiarazione dell’anno precedente?

Risposta All’interno delle gestioni “Gestione Terreni” e “Gestione Fabbricati”, cliccando il pulsante “Importa” sarà possibile il riporto automatico dei dati inseriti nella Dichiarazione dello scorso anno.

Domanda Ho proceduto alla compilazione delle schede “Terreni” e “Fabbricati” ma dopo aver inviato i dati alla dichiarazione, nel quadro non viene riportato l’imponibile.

Risposta Per un corretto riporto dei dati inseriti all’interno delle schede “Terreni” e “Fabbricati” occorre inserire le date relativamente a: “DAL” – ” AL” Irpef (anno di imposta) e “AL” IMU (anno solare).

Domanda Come si ripristina la compilazione da Input dei quadri RA e RB?

Risposta All’interno della gestione che si attiva dal pulsante “Gestione Fabbricati” o “Gestione Terreni”, cliccando il pulsante “Opzioni” posto in alto alla maschera, togliere il check da “Scarica dati nell’Unico”. Cosi facendo il quadro potrà essere compilato nuovamente da input.

QUADRO RF – IMPRESA ORDINARIA, QUADRO RG – IMPRESA SEMPLIFICATA e QUADRO RE – PROFESSIONISTI

Domanda Come mai nel quadro non viene riportato il codice attività?

Risposta Nel quadro RF viene riportato il codice attività presente in anagrafica nella situazione al 31/12 dell’anno di imposta se il regime contabile è “1 – Impresa in contabilità ordinaria”.

Nel quadro RG viene riportato Il codice attività presente in anagrafica nella situazione al 31/12 dell’anno di imposta se il regime contabile è il “2 – Impresa in contabilità semplificata”.

Nel quadro RE viene riportato Il codice attività presente in anagrafica nella situazione al 31/12 dell’anno di imposta se il regime contabile è il “21 – Professionista in contabilità ordinaria”, “22 – Professionista in contabilità semplificata” o “25 – Professionista in regime di contabilità sostitutivo”.

Domanda Il software non riporta nei quadri i dati contabili anche se, effettuando doppio click nel campo, gli importi sono presenti! Come posso risolvere?

Risposta Verificare nella maschera di abilitazione dell’applicazione che sia presente il check “Integrata alla contabilità” in corrispondenza del dichiarativo.

Domanda Come si agganciano nel quadro RG e RF i conti creati dall’utente?

Risposta Facendo doppio click nei campi integrati alla contabilità (direttamente nel quadro o all’interno delle gestioni specifiche) si apre il dettaglio dei conti agganciati. Per inserire i conti creati dall’utente selezionare il pulsante “Gestione abbinamento conti” e nella maschera successiva cliccare sopra i conti da agganciare.

Domanda Come si disabbinano nel quadro RG e RF i conti proposto da GBsoftware?

Risposta Per disabbinare uno o più conti proposti da GBsoftware si deve togliere il check dal campo “Abil” relativo ai conti da non riportare.
I conti disabilitati sono proposti con colore grigio e non sono compresi nel totale.
Per riabilitare l’abbinamento di un conto precedentemente tolto rimettere il check nel campo “Abil” relativo al conti disabbinato.

In merito è stata creata un’apposita guida che trova come “documento collegato” su tutte le guide dei quadri contabili: GESTIONE ABBINAMENTO CONTI.

Domanda Ho inserito i saldi di bilancio al 31/12 di un professionista: perché il quadro RE non risulta compilato?

Risposta Il quadro RE del modello Unico non viene compilato in automatico con il solo inserimento dei saldi di bilancio. Per la compilazione automatica di questo quadro è necessario aver registrato la contabilità del professionista con il programma di GBsoftware.

Domanda Cosa devo fare per avere il riporto dei dati in automatico nel quadro RE del modello Unico?

Risposta Per avere il riporto dei dati contabili nel quadro E del modello Unico è necessario effettuare i pagamenti e le riscossioni delle partite aperte:

– Primanota – Elenco Prima nota: cliccare nel campo giallo relativo alla partita aperta; in automatico viene predisposta la registrazione del pagamento/incasso – salvare.
N.B. Per il regime contabile 22 – Professionista in contabilità semplificata è sufficiente indicare, in elenco primanota per la singola registrazione, la data del pagamento/riscossione, senza effettuare la scrittura.

– In fase di registrazione del documento cliccando il tasto “Pagamento o Riscossione” invece del tasto “Salva”.

QUADRO LM – IMPRENDITORIA GIOVANILE

Domanda Come mai nel quadro LM non vengono riportati gli acconti versati l’anno precedente?

Risposta Gli acconti vengono riportati in automatico dalla procedura se in Applicazione F24 sono state indicate tutte le date di pagamento.

Domanda Ho selezionato il flag “Start up” per un contribuente forfetario ma il software calcola l’imposta sostitutiva del 15% e non del 5%. Perché?

Risposta Per il periodo d’imposta 2015 i contribuenti forfetari “start-up” sono tenuti al versamento di un’imposta sostitutiva del 15% calcolata sul reddito ridotto di 1/3.

Il prossimo anno, quindi per il periodo d’imposta 2016, per tali contribuenti l’imposta sarà calcolata sul reddito intero ma l’aliquota sarà ridotta al 5%.

Domanda Come posso aggiungere un codice attività nella gestione del quadro LM dei forfetari?

Risposta Per aggiungere un codice attività è necessario agire nell’anagrafica della ditta:
– posizionarsi nella storicizzazione al 31/12/2015
– cliccare il pulsante “sblocca” posto in alto
– aggiungere il codice attività cliccando il pulsante “Nuovo Cod.Att”
In automatico sarà aggiunto nella gestione di compilazione del quadro LM.

Domanda Contribuente minimo- professionista – il riporto automatico dei dati avviene per l’intero importo senza tener conto del principio di cassa nonostante le fatture di costo/ricavo sono state contabilmente lasciate da pagare/incassare. Come mai il riporto non tiene conto del principio di cassa?

Risposta La determinazione del reddito, per i contribuenti Minimi, avviene secondo il principio di “cassa” come da Lei indicato.

Nel prospetto “Verifica situazione Minimi”, che si apre sia dalla contabilità che dal quadro LM del modello Unico, gli importi vengono riportati in base alle risultanze del prospetto contabile (bilancino) e pertanto è cura dell’utente stornare eventuali componenti positivi o negativi di reddito non incassati/pagati utilizzando gli appositi conti di “appoggio”

– 46015 – Ricavi/Onorari non riscossi
– 43015 – Costi/spese non pagati

QUADRO RH – PARTECIPAZIONI IN SOCIETA’ DI PERSONE E ASSIMILATE

Domanda Come riportare nel quadro RH del socio il reddito derivante da ” Attestazione Redditi” del quadro RO Unico SP?

Risposta Per il riporto dei dati è necessario aver precedentemente inserito nel quadro RO di Unico SP i dati relativi al socio nella “Gestione attestazione redditi” . In questo modo i dati relativi al socio vengono riportati in automatico nel quadro RH nella “Gestione delle partecipazioni” cliccando il pulsante “Importa Partecipazioni”.

Domanda Come riportare nel quadro RH i dati relativi al collaboratore di un’Impresa Familiare o Azienda Coniugale?

Risposta Per il riporto dei dati è necessario aver precedentemente inserito nel quadro RS dell’Impresa i dati relativi al collaboratore nella “Gestione attestazione redditi” . In questo modo i dati relativi al collaboratore vengono riportati in automatico nel quadro RH nella “Gestione delle partecipazioni” cliccando il pulsante “Importa Partecipazioni”.

Domanda Come si effettua la stampa delle partecipazioni del quadro RH di Unico PF?

Risposta Per la stampa delle partecipazioni ci si deve posizionare nella ditta con la quale il soggetto ha la partecipazione:
–> se si tratta di SP, nel quadro RO seconda pagina all’interno della “Gestione Attestazione redditi”;
–> se si tratta di PF, nel quadro RS sempre all’interno della “Gestione attestazioni redditi” .

All’interno della gestione è presente il pulsante “STAMPA”.

QUADRO RP – ONERI E SPESE

Domanda Come inserire i dati relativi alle spese per le quali spetta la detrazione d’imposta del 36%-50%-41% / 55%?

Risposta All’interno del quadro RP per inserire le spese per le quali spetta la detrazione d’imposta del 36%-50%-41% o del 55% occorre utilizzare le gestioni che si attivano cliccando i pulsante “Gestione 36%-50%-41%” e il pulsante “Gestione 55”. Queste gestioni permettono un immissione controllata dei dati inseriti al fine di evitare errori di compilazione. Una volta completato l’inserimento, cliccando “Esci ed aggiorna quadro”, i dati vengono riportati in automatico nel quadro.

Domanda Si possono importare i dati delle detrazioni “36%-41%-55%-65%” dall’anno precedente?

Risposta Sì, se per l’anno precedente si è utilizzato il software GB, all’interno delle Gestioni è presente la funzione “Importa da anno precedente”.

Domanda Come si inseriscono le spese relative ai righi da RP8 a RP14?

Risposta Per inserire tali spese è necessario utilizzare la gestione che si attiva facendo doppio click nei campi dei righi da RP8 a RP14. Nel caso vengano inserite più di 7 righe di spese, in automatico il software crea un nuovo modulo.

Domanda Come si inseriscono le spese relative al rigo RP26?

Risposta Per inserire le spese relative agli Oneri Deducibili è necessario utilizzare la gestione che si attiva facendo doppi click nei campi del rigo RP26.

Nel caso vengano inserite più di una spesa, in automatico il software crea un nuovo modulo.

Domanda Come si inseriscono le spese per le attività sportive dei ragazzi?

Risposta Le spese per le attività sportive dei ragazzi si inseriscono con il codice “16” nella gestione presente nei righi da RP8 a RP14. Con questo codice indicare le spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica. La detrazione spetta per le spese sostenute sia per i familiari fiscalmente a carico sia per il contribuente stesso se di età rientrante nei limiti sopra indicati. L’importo da considerare non può essere superiore per ciascun ragazzo a 210,00 euro.

QUADRO RN – DETERMINAZIONE DELL’IRPEF

Domanda Come si determina la detrazione per redditi di lavoro dipendente/pensione?

Risposta Per un corretto calcolo in RN dei dati relativi alle detrazioni per redditi di lavoro dipendente/pensione, occorre aver compilato correttamente il quadro RC, in particolare il campo relativo alla “Tipologia di Reddito” e il campo relativo ai “Giorni”.

Domanda Come si determina la deduzione per abitazione principale in RN2?

Risposta La compilazione della Deduzione avviene in automatico previa compilazione della Gestione Fabbricati presente in RB.

Domanda Dove indicare gli acconti versati al fine di dedurli dall’imposta a debito?

Risposta Per gli utenti che già utilizzavano il software GB gli acconti gestiti con l’applicazione F24 sono riportati in automatico nel quadro RN al rigo RN38 col.6. In caso contrario il dato deve essere inserito manualmente. Fare doppio click nel rigo RN38 col.6 e inserire nel campo giallo Variazione (+/-) l’importo dell’acconto versato.

QUADRO RR – CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

Domanda Dove si inseriscono i dati relativi ai contributi Inps?

Risposta I dati relativi a contributi Inps si inseriscono nelle apposite gestioni presenti nel quadro RR:
– “Soggetto IVS”;
– “Contributi previdenziali dovuti dai liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata INPS”.
La compilazione corretta di queste gestioni è determinante per il corretto riporto dei dati sia nel quadro che nella gestione Pagamenti.

Domanda Come avviene la compilazione della base imponibile in RR14?

Risposta La compilazione della base imponibile nel rigo RR14 avviene in automatico dalla procedura previa compilazione del campo RR13 “Matricola”, dato obbligatorio per la sezione in oggetto.

Domanda Non vengono riportati nella gestione Pagamenti i Contributi previdenziali, cosa fare?

Risposta Per un corretto riporto dei Contributi previdenziali nella Gestione Pagamenti occorre aver compilato correttamente tutti i campi presenti all’interno delle Gestioni del quadro RR. Per quanto riguarda la “gestione IVS” occorre compilare nella sezione Versamenti i campi relativi al “Periodo DA” e “Periodo A” e i Codici Inps; invece per la “Gestione separata Inps” occorre compilare nella sezione Calcolo Contributi “Periodo imponibile da – al” e nella sezione Versamenti “Periodo DA” e “Periodo AL”.

Domanda Come si generano gli F24 relativi al pagamento dei contributi dovuti alla Cassa Italiana Geometri?

Risposta I “contributi previdenziali dovuti alla Cassa Italiana Geometri”, confluiscono in automatico alla gestione pagamenti se i dati richiesti nel sezione sono stati inseriti in maniera corretta.

Domanda In assenza del codice Inps come è possibile effettuare il calcolo dello stesso per il versamento dei contributi?

Risposta All’interno della gestione “Soggetto IVS” è presente il pulsante “Calcolo codice INPS” che calcola in automatico la code-line Inps.

Domanda Dove si indicano i dati del collaboratore familiare nel quadro RR?

Risposta Nel quadro RR il rigo RR2 del primo modulo è destinato al titolare dell’impresa, il rigo RR3 al collaboratore. Per i moduli successivi al primo (nel caso di più collaboratori) i dati devono essere indicati nei righi RR2 e RR3 e così via.

QUADRO RS – PROSPETTI COMUNI AI QUADRI RA,RD,RE,RF,RG,RH,LM E PROSPETTI VARI

Domanda Come si determina il reddito per impresa familiare o azienda coniugale?

Risposta All’interno della Gestione che si attiva dal pulsante “Gestione Attestazioni Redditi” scegliere prima di tutto il quadro di riferimento (se non precedentemente indicato nella gestione presente nel rigo RS1), scegliere la tipologia di impresa o azienda, dopodiché nella maschera successiva sarà possibile inserire i relativi dati per la determinazione del reddito.

Domanda Come riportare nel quadro RH i dati relativi al collaboratore di un’Impresa Familiare o Azienda Coniugale?

Risposta Per il riporto dei dati è necessario aver precedentemente inserito nel quadro RS dell’Impresa i dati relativi al collaboratore nella “Gestione attestazione redditi” . In questo modo i dati relativi al collaboratore vengono riportati in automatico nel quadro RH nella “Gestione delle partecipazioni” cliccando il pulsante “Importa Partecipazioni”.

Domanda Il software non riporta nei quadri i dati contabili anche se, effettuando doppio click nel campo, gli importi sono presenti! Come posso risolvere?

Risposta Verificare nella maschera di abilitazione dell’applicazione che sia presente il check “Integrata alla contabilità” in corrispondenza del dichiarativo.

Ricordiamo che le FAQ sono presenti all’interno di ogni “guida online” e si possono consultare dal pulsante “Vedi le FAQ”.

Guide online e FAQ

DB101 – GM/09

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software senza impegno!