Fattura acquisto con “segno negativo”: come si registra?

Può capitare di ricevere una fattura d’importo negativo, solitamente riferita a conguagli effettuati sui consumi di energia elettrica, acqua, gas ed altre utenze.

Molti utenti si pongono il problema di come registrare questi documenti con il software Contabilità di GB, non potendo inserire importi negativi come “Totale registrazione”.

Ho ricevuto una fattura del fornitore di Energia Elettrica con “segno negativo”, a seguito di conguaglio dei consumi. Come si registra questo documento nel software Contabilità GB? Ho provato a inserire il “Totale registrazione” con importo negativo, ma il software non me lo permette.

Nelle registrazioni di prima nota Iva non è possibile indicare il totale registrazione con segno negativo, poiché questo è gestito in base alla causale contabile utilizzata.

Nel caso di ricevimento di una fattura di conguaglio con segno negativo si deve utilizzare la causala contabile FA52 – Nota accredito su fatt.acquisto n..

Con questa causale contabile si esegue una registrazione nel registro degli acquisti con segno negativo.

Il “Totale registrazione” deve essere inserito con importo positivo, poiché è la causale che determina il segno della registrazione, in base alla proprietà che le è stata attribuita.

Solitamente all’interno di questa tipologia di documenti sono presenti sia importi a debito che importi a credito, che compensandosi danno un saldo “a credito”. Nella registrazione di primanota, sezione “Registrazione ai fini Iva” gli imponibili a credito devono essere inseriti con segno positivo, mentre gli imponibili a debito con segno negativo.

Nella sezione “Registrazione in contabilità” sono registrati i conti di costo e ricavo con imputazione in dare e avere in base al saldo presente nei dettagli della fattura.

…un esempio per capire meglio!

Fattura per fornitura Energia Elettrica n. 440775522 del 20/08/2013

Importo fattura € -109,40.

Dettagli bolletta:

Quota costi periodo € 370,79

Acconti precedenti € -321,53

Imposta di bollo € 1,81

Deposito cauzionale € -145,00

Interessi su deposito cauzionale € -25,24

Imponibile Iva 10% € 5,27

Iva 10% € 0,53

Imponibile Iva 21% € 43,99

Iva 21% € 9,24

Importi fuori campo Iva € -168,43

Registrazione in primanota

Visualizzazione dati nelle schede contabili

Conto 45041 – Iva a credito € 0,53 e € 9,24

 Costi in dare

 Conto 60830 – Energia elettrica € 49,26

Conto – 60851 Bolli e valori bollati € 1,81

Ricavi e deposito cauzionale in avere

Conto 72335 – Int.attivi su altri crediti € 25,24

 Conto 22611 – Depos.cauzionali ENEL € 145,00.

 Conto 41ENER – Energia elettrica Spa € 109,40

Riporto Iva a credito nella liquidazione periodica

CB101 – TM/23

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB® senza impegno



In regalo il video formativo “Bilancio Europeo 2018: novità” curato dagli esperti analisti GB.

Con il download del software in regalo il video formativo curato dai nostri esperti

Prova il software INTEGRATO GB