Gestione Separata INPS, la contribuzione per i titolari di reddito di lavoro autonomo

Gestione Separata INPS
Linee guida per la compilazione della sezione II del quadro RR relativa ai contributi previdenziali della Gestione Separata INPS. Sono tenuti alla compilazione del prospetto i titolari di reddito da lavoro autonomo privi di una “Cassa” di appartenenza.

Dopo aver trattato la compilazione della sezione I del quadro RR per i contributi previdenziali di artigiani e commercianti (newsletter del 07/07/2017 – “Contributi previdenziali di artigiani e commercianti”), ci soffermiamo su come deve avvenire la compilazione della sezione II del quadro RR dei Redditi PF dei professionisti iscritti alla Gestione Separata INPS per avere il corretto calcolo dei contributi previdenziali.

La Sezione II del quadro RR Redditi PF

La sezione IIContributi previdenziali dovuti dai liberi professionisti iscritti alla gestione separata INPS” del quadro RR dell’Unico PF deve essere compilata dai lavoratori autonomi che svolgono attività di cui all’art.53 c.1 del TUIR, obbligati al versamento dei contributi previdenziali alla Gestione Separata INPS ex art.2 c.26 della lg. 8 Agosto 1995 n.335.

Per iscriversi alla Gestione Separata è richiesto che il lavoro presenti le seguenti caratteristiche:

  • Abbia contenuto artistico o professionale ai sensi dell’art. 53 TUIR;
  • Sia svolto in maniera autonoma, quindi senza vincoli di subordinazione;
  • Sia condotto abitualmente e professionalmente
  • Non deve avere la natura di impresa, dato dal fatto che l’attività si caratterizza per la prevalenza del fattore lavoro sul capitale.
  • Può essere svolto in forma associata, mediante la riunione di persone fisiche in associazione ai sensi dell’art 53 c.1 del TUIR.

Si ricorda che sono tenuti ad iscriversi alla Gestione Separata INPS i professionisti che, pur essendo iscritti ad Albi, non sono tenuti al versamento del contributo soggettivo presso la Cassa di appartenenza ovvero che hanno usufruito della facoltà di non versare o iscriversi alla Cassa, in base a regolamenti o statuti.

La base imponibile sulla quale devono essere calcolati i contributi previdenziali è rappresentata dai redditi prodotti nell’esercizio dell’attività di lavoro autonomo, compreso quello in forma associata, e dai redditi prodotti in qualità di contribuente minimo e forfettario.

La compilazione della Gestione Separata con Dichiarazioni GB

Per compilare la sezione II del quadro RR dell’Unico PF è necessario accedere alla gestione “Contributi previdenziali dovuti dai liberi professionisti” cliccando il pulsante Gestione Separata INPS presente nel quadro RR.

Gestione Separata INPS

La gestione è strutturata in due sezioni: “Calcolo contributi” e “Versamenti”.

Nella sezione “Calcolo contributi” la procedura riporta in automatico la base imponibile sulla quale vengono calcolati i contributi previdenziali. Il dato è pari al reddito presente nel quadro RE (reddito di lavoro autonomo), nel quadro LM (reddito contribuenti minimi o forfettari) e/o al reddito presente in RH (redditi da partecipazione) in caso di esercizio dell’attività in forma associata.

All’interno della gestione è necessario indicare il “Codice”, il periodo imponibile “Dal” – “Al” e l’ “Aliquota”.

Gestione Separata INPS

Qualora sia necessario indicare nella sezione dei redditi con codice diverso, compilare gli altri campi reddito presenti nella gestione dopo aver inserito il codice di riferimento.

Gestione Separata INPS

Per coloro che hanno predisposto la dichiarazione dei redditi dell’anno precedente con Dichiarazioni GB, la procedura riporta in automatico l’eventuale acconto pagato nel campo “16 – Acconto Versato”.

Nella sezione “Versamenti” è possibile visualizzare gli importi del saldo e degli acconti da versare. La procedura compila in automatico i campi “Codice Sede” e “Causale contributiva”. Per avere un corretto riporto degli importi a debito o a credito nella gestione dei “Pagamenti” è necessario indicare il periodo di riferimento nei campi “Periodo da” “Periodo a”. Per modificare il valore degli Acconti utilizzare la colonna “Variazione +/-“.

Gestione Separata INPS

AttenzioneNella sezione “Versamenti” è importante compilare correttamente tutti i campi delle colonne “Periodo DA” – “Periodo A” al fine di un corretto riporto dei debiti alla Gestione Pagamenti.

 

Per maggiori chiarimenti si rimanda alla guida on-line del quadro RR.

DB101 – GC/07

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software senza impegno!