Gestire gli Oneri detraibili e deducibili con Dichiarazioni-GB

La normativa fiscale consente di poter ottenere riduzioni o agevolazione sulle imposte sul reddito, togliendo dal reddito alcune spese sostenute nel corso dell’anno dal contribuente o dai familiari a carico dello stesso.

Per fare in modo che tali spese confluiscano nella dichiarazione, esse devono essere sostenute nel corso dell’anno (anno di imposta) per la quale si va a presentare la dichiarazione stessa ed è importante aver conservato tutti i documenti che ne attestano il pagamento come ad esempio scontrini, ricevute, fatture ecc.

Ma vediamo nel dettaglio di quali spese stiamo parlando.

Le spese sostenute dal contribuente che permettono di riconoscere delle agevolazioni fiscali possono essere divise in due gruppi:

ONERI DETRAIBILI: consentono di detrarre dall’imposta una percentuale della spesa sostenuta;

Sono considerati “Oneri detraibili” tutte le spese di particolare rilevanza sociale, come ad esempio quelle sostenute per motivi di salute, per il pagamento degli interessi sul mutuo dell’abitazione, per l’istruzione ecc…

ONERI DEDUCIBILI: permettono di ridurre il reddito imponibile su cui si calcola l’imposta lorda;

Tra le principali spese deducibili rientrano i contributi previdenziali e assistenziali obbligatori e volontari, i contributi per la previdenza complementare e i premi e contributi versati alle forme pensionistiche individuali, le erogazioni a favore del “non profit” e delle istituzioni religiose, le spese mediche generiche e di assistenza specifica per i portatori di handicap.

 

Di seguito esponiamo alcuni esempi di gestione di spese detraibili o deducibili all’interno del Software-GB.

In questo rigo devono essere esposte le spese sanitarie per le quali si può fruire della detrazione di imposta del 19%. Facendo doppio click nel campo si apre la gestione nella quale vanno inserite le spese sostenute indicando per ognuna la data, il percettore delle somme, la descrizione e l’importo.

Per le spese sanitarie la detrazione del 19 per cento spetta solo sulla parte che supera euro 129.11, quindi se le spese sostenute ammontano a € 421,00, l’importo su cui il software andrà a calcolare la detrazione è di € 292.00 (vedi esempio sopra).

In questi righi devono essere esposte le “Altre Spese” sostenute per le quali spetta la detrazione di imposta del 19% (codice spesa da 8 a 35 e/o 99) o novità di quest’anno del 24% (codice spesa 41 e/o 42).

Dal pulsante  si apre la gestione nella quale l’utente deve esporre le spese sostenute diverse da quelle esposte nei righi precedenti. Dopo aver esposto le spese sostenute, il software esegue i calcoli necessari per stabilire a quanto ammonta la detrazione spettante.

 

In questo rigo devono essere esposti gli oneri sostenuti per i quali spetta la deduzione d’imposta. Cliccando il pulsante  si apre la gestione nella quale l’utente deve esporre gli oneri sostenuti diversi dalle spese esposte nei righi precedenti. Dopo aver esposto gli oneri sostenuti, il software esegue i calcoli necessari per stabilire a quanto ammonta la deduzione spettante.

Terminato l’inserimento di tutte le spese sostenute, il software in automatico porta le detrazioni o le deduzioni negli appositi campi del “Riepilogo”. In particolare gli ONERI DEDUCIBILI trovano collacazione nel RIGO 13 del Riepilogo, mentre gli ONERI DETRAIBILI dal RIGO 28 AL RIGO 33 dello stesso quadro.

Per la corretta compilazione del quadro E si rimanda alla guida on-line dell’Applicazione 730.

AP/9 – DB501

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software e importa fatture, bilanci, anagrafiche, terreni e fabbricati