Gli estremi di registrazioni dei contratti di locazione

Per gli immobili locati, con codici utilizzo 8,12 o 14 o per i quali si è optato per la cedolare secca è necessario indicare in Unico gli estremi di registrazione dei contratti stipulati.

Se per uno stesso fabbricato, concesso in affitto, sono stati stipulati uno o più contratti per lo stesso periodo, in Dichiarativi GB è possibile inserire gli estremi di registrazione degli stessi.

La sezione II del quadro RB: i dati relativi ai contratti di locazione

Nella sezione II del quadro RB dei modelli Unici è necessario indicare i dati relativi ai contratti di locazione.

Tale sezione deve essere compilata solo per quegli immobili locati per i quali si è optato per la cedolare secca o per i quali si vuole fruire della riduzione del 30% del reddito in caso di applicazione della tassazione ordinaria (immobili con codici utilizzo 8, 12 o 14).

Come inserire gli estremi di registrazione

 Nella gestione “Fabbricati”, caricando un immobile con codice utilizzo 3 o 4 con la casella “Cedolare Secca” ceccata, o con codice utilizzo 8,12 o 14, in “Irpef 2012” si abilita la sezione “Codice 8, 12, 14 o cedolare secca” che deve essere compilata, indicando da input gli estremi di registrazione.

Salvando la scheda e cliccando il pulsante la procedura riporta i dati nella sezione II del quadro RB del modello.

Caso particolare

 Se per un fabbricato locato, con le condizioni sopra descritte, sono stati stipulati più contratti per uno stesso periodo, gli estremi di registrazione degli stessi devono essere indicati separatamente in righi diversi della sezione II del quadro RB dell’Unico.

Ad esempio, dal 01/07/2012 un’abitazione a disposizione è divenuta abitazione principale e due stanze sono state locate a due studenti universitari, stipulando due contratti con opzione cedolare secca.

Nella sezione “Utilizzo” della scheda del fabbricato, quindi, è necessario compilare due righi:

  • il primo rigo dal 01/01/2012 al 30/06/2012 indicando il codice utilizzo  “2 – Immobile tenuto a disposizione”;
  • il secondo rigo dal 01/07/2012 al 31/12/2012 indicando il codice utilizzo “11 – Immobile in parte utilizzato come abitazione principale e in parte concesso in locazione in regime di libero mercato o “patti in deroga”, inserendo il “Canone lordo di locazione” (pari alla somma dei canoni percepiti nel periodo di locazione dei due contratti) e mettendo il check nella casella “Cedolare secca”.

Posizionandosi poi nella scheda “Irpef 2012” sezione “Codice 8,12,14 o cedolare secca”, indicare gli estremi di registrazione di un contratto.

Per indicare i dati del secondo contratto, è necessario cliccare il pulsante per accedere alla gestione “Ulteriori contratti di locazione”.

Confermando l’inserimento degli estremi di registrazione del secondo contratto, salvare la scheda del fabbricato e cliccare il pulsante  .

In questo modo la procedura riporta gli estremi di registrazione dei due contratti nella sezione II del quadro RB.

Per maggiori chiarimenti si rimanda alla guida on-line dell’applicazione Terreni & Fabbricati.

DB101 DB501 DB 701 – CSI/9

Metti in pratica la news che hai appena letto! Prova INTEGRATO GB®

  • Versione completa per 15 giorni
  • Assistenza diretta dalla casa madre
  • Presentazione personalizzata
  • Importazioni dati da altri gestionali

Prova il software INTEGRATO GB