Intra 2018: rilascio applicazione e novità

Intra 2018: rilascio applicazione e novità

Da oggi è disponibile il modello Intra 2018. A seguito del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 194409 del 25.09.2017, sono state adottate misure di semplificazione in merito all’obbligo di presentazione dei Modelli INTRASTAT.

Eseguendo l’update del software è disponibile l’applicazione Intrastat 2018, che deve essere utilizzata da coloro che realizzano scambi di beni e di servizi con altri soggetti passivi d’imposta residenti in stati appartenenti alla Comunità Europea.

Soggetti obbligati alla presentazione dell’Intra

Sono tenuti a presentare gli elenchi Intrastat gli operatori che hanno effettuato operazioni intracomunitarie, in cui la controparte sia un soggetto passivo residente in un altro Stato membro. Vanno indicati negli elenchi anche i servizi intracomunitari nei confronti di operatori residenti in altri Paesi dell’Ue.

Termine di presentazione dell’Intra

L’invio del modello Intrastat deve essere effettuato entro il giorno 25 del mese successivo al periodo di riferimento (mese o trimestre).

Novità 2018

Dal 1° gennaio 2018 sono state introdotte delle misure di semplificazione nella compilazione e negli obblighi di presentazione degli elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie.

Ecco tutte le novità INTRASTAT 2018:

  • Diventano Facoltativi i modelli Intra trimestrali per gli acquisti di beni e servizi;
  • Valenza esclusivamente statistica ai modelli Intra mensili acquisti di beni e servizi;
  • Aumento della soglia delle operazioni che determina l’obbligo Intrastat:
    • da 50mila a 200mila euro trimestrali: per gli acquisti di beni;
    • da 50mila a 100mila euro trimestrali: per gli acquisti di servizi.
  • Niente cambia per i modelli INTRA cessioni di beni e di servizi: la soglia resta a 50mila euro;
  • Aumento soglia statistica elenchi cessioni di beni: la compilazione è opzionale e la soglia è sotto i 100mila euro di operazioni trimestrali
  • Semplificazione della compilazione del campo “Codice Servizio”, ove presente. Si passa, infatti, dal Cpa a 6 cifre al Cpa a 5 cifre, con una riduzione di quasi il 50% dei codici da selezionare.

Le misure di semplificazione adottate con il provvedimento in esame si applicano agli elenchi riepilogativi aventi periodi di riferimento decorrenti dal mese di gennaio 2018.

DICHIARAZIONE INTRA GB

Da oggi è disponibile l’applicazione “INTRA 2018”.

Ricordiamo i passaggi per l’abilitazione:

  1. Eseguire l’UPDATE del software dal pulsante Update;
  2. Posizionarsi nella DITTA per la quale si vuole abilitare l’applicazione Intra 2018;

Dal 2018, le modalità di abilitazione delle applicazioni sono due:

  1. New Se l’applicazione “Intra” è stata già utilizzata nell’anno precedente, per abilitarla è sufficiente cliccare su Abilitazione Intra.

Il software chiede se abilitarla, per il nuovo anno, con un messaggio:

  • rispondendo “sì” sarà automaticamente abilitata;
  • rispondendo “no” l’applicazione non sarà abilitata. In seguito per abilitarla procedere come illustrato al successivo punto.

Intra 2018: rilascio applicazione e novità - 1

 

  1. Dalla gestione “Applicazioni” apporre il check in corrispondenza di “Intra” anno 2018.

Intra 2018: rilascio applicazione e novità - 2

 

Le istruzioni per l’utilizzo del modello sono presenti nella guida on-line dell’Applicazione Intra.

Intra 2018: rilascio applicazione e novità - 3

SC/7 – MB111

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB