Invio Corrispettivi giornalieri 2020: rilascio applicazione

Invio Corrispettivi giornalieri 2020: rilascio applicazione

Con il Decreto crescita (DL n. 34/2019, convertito dalla Legge n. 58/2019), l’Agenzia delle Entrate, anche per tutti gli altri soggetti con volume d’affari inferiore a 400.000 €, che non hanno un RT aggiornato, ha permesso l’invio massivo dei corrispettivi dei primi sei mesi del 2020 utilizzando le modalità e il tracciato della Comunicazione Dati Transfrontalieri (ex “Dati Fattura”) secondo le convenzioni previste dalle specifiche tecniche.

L’obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi è obbligatorio dal 1° gennaio 2020 per tutti i soggetti (ad eccezione degli impianti di carburanti). Il Decreto Legge n. 34/2019 ha introdotto una moratoria delle sanzioni per il primo semestre di vigenza dell’obbligo di memorizzazione elettronica e di trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri.

Il primo semestre, detto anche “periodo transitorio“, decorre:

  • dal 1° luglio 2019 al 31 dicembre 2019 per i soggetti passivi con volume d’affari 2018 superiore a € 400.000, per i quali l’obbligo è entrato in vigore il 1° luglio 2019;
  • dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020 per tutti gli altri soggetti.

Pertanto, se un soggetto con volume d’affari sotto i 400.000,00 € non è riuscito ad adeguare il registratore telematico entro il 1° Gennaio 2020, potrà comunicare i corrispettivi tramite il tracciato della Comunicazione Dati Transfrontalieri (ex “Dati Fattura”), finché il registratore non viene aggiornato (tempo massimo 30/06/2020).

NB: per i soggetti con volume d’affari superiore i 400.000,00 € il periodo transitorio è terminato, quindi dal 1° gennaio 2020 devono assolvere all’obbligo di certificazione dei corrispettivi tramite memorizzazione e trasmissione telematica degli stessi all’Agenzia delle Entrate mediante registratore telematico oppure utilizzando la procedura web “documento commerciale online” presente nel portale “Fatture e Corrispettivi” e non possono utilizzare il tracciato della Comunicazione Dati Transfrontalieri (ex “Dati Fattura”).

Modalità di compilazione del tracciato Comunicazione Dati Transfrontalieri (ex “Dati Fattura”)

Le specifiche tecniche del tracciato ex “Dati Fattura”, contengono precise indicazioni di compilazione dei corrispettivi all’interno del file Xml.

In particolare, occorrerà compilare:

  • un rigo per ogni giornata lavorativa, ed eventualmente (se presenti) un rigo aggiuntivo di fattura per resi e annulli, che però di regola non sono presenti nel registro corrispettivi, che contiene già gli importi al netto;
  • ciascun rigo deve essere contraddistinto con indicazione dei valori “XX” nel campo IdPaese e “COR10” nel campo IdCodice, dell’IdFiscaleIva del CessionarioCommittenteDTE.
    Inoltre all’interno dei DatiGenerali dell’elemento DatiFatturaBodyDTE, dovrà essere indicato il valore “TD12” nel campo TipoDocumento, la data di rilevazione nel campo Data e un valore diverso da zero (ad esempio un progressivo) nel campo Numero.
    Infine nei DatiRiepilogo dell’elemento DatiFatturaBodyDTE andranno indicati i valori contabili e fiscali dei corrispettivi giornalieri, sempre al netto di eventuali resi e/o annulli.

In particolare, nel caso di corrispettivi soggetti a Iva, si dovranno valorizzare:

  • il campo ImponibileImporto con l’ammontare dell’imponibile;
  • il campo DatiIva-Imposta con l’ammontare dell’imposta;
  • il campo DatiIva-Aliquota per indicare l’aliquota Iva

Nel caso di corrispettivi non soggetti a Iva, si dovranno valorizzare:

  • il campo ImponibileImporto con l’ammontare dell’importo;
  • i campi DatiIva-Imposta e DatiIva-Aliquota con il valore “0.00”;
  • il campo Natura con uno dei codici previsti tra N1 e N6.

Nel caso, infine, di corrispettivi con ventilazione Iva, si dovranno valorizzare:

  • il campo ImponibileImporto con l’ammontare dell’imponibile;
  • i campi DatiIva-Imposta e DatiIva-Aliquota con il valore “0.00”;
  • il campo Natura con il codice N7.

All’interno dello stesso file Xml si potranno inserire più blocchi – ad esempio fino a 31, qualora non vi siano giorni di chiusura nel mese – con riferimento a date diverse.

Termini di trasmissione

La trasmissione telematica dei dati relativi ai corrispettivi giornalieri deve essere effettuata entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione.

Sanzioni

Nel “periodo transitorio” non si applicano sanzioni se la trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri avviene entro il mese successivo a quello di effettuazione dell’operazione utilizzando le modalità telematiche transitorie individuate con il provvedimento direttoriale 236086/2019:

  • trasmissione diretta o tramite intermediario abilitato (Ex “Dati Fatture”).
  • upload dei file i dati dei corrispettivi nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi;
  • procedura web che consente la digitazione manuale dei dati nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi;

Corrispettivi giornalieri 2020 – Fase transitoria DL 34/2019

L’applicazione per l’invio telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle Entrate è disponibile all’interno del software GB.

  • Eseguire l’UPDATE del software dal pulsante Corrispettivi giornalieri 2020: rilascio applicazione -pulsante update
  • Posizionarsi nella DITTA per la quale si vuole abilitare l’applicazione Corrispettivi Giornalieri 2020 – fase transitoria (DL n.34/2019)
  • Cliccare su gestione “applicazioni” e apporre il check in corrispondenza di per l’anno 2020

Corrispettivi giornalieri 2020: rilascio applicazione - gestione applicazioni

Le istruzioni per l’utilizzo della comunicazione sono presenti nella guida online dell’applicazione Corrispettivi giornalieri 2020 – fase transitoria (DL n.34/2019).

Corrispettivi giornalieri 2020: rilascio applicazione - corrispettivi giornalieri

Per procedere con l’invio dei corrispettivi nella fase transitoria in caso di RT (registratori telematici) non aggiornati è necessario inserire i valori:

  • Da input nella maschera “Corrispettivi” cliccando “Nuovo” oppure,
  • In Contabilità – Prima Nota – Modulo aggiuntivo Corrispettivi. Una volta inseriti i valori nei giorni è necessario produrre la relativa prima nota del mese.Tornando
    nell’applicazione “Corrispettivi giornalieri 2020 – fase transitoria” importare i dati dalla contabilità.

MB105 – FSA/02

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito: iscriviti subito!



Scarica il software senza impegno!


Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Scopri di più