Iva per Cassa decorso un anno dall’operazione: cosa fare?

Nel caso di adozione del Regime Iva per Cassa, l’Iva diventa esigibile/detraibile al momento dell’effettiva riscossione/pagamento del corrispettivo o comunque, decorso un anno dall’effettuazione dell’operazione. Ecco come procedere in Contabilità GB.

Il regime Iva per Cassa di cui al D.L. 83/2012 prevede il differimento del termine di pagamento dell’Iva sulle fatture attive e passive per l’aderente, senza aver ripercussioni sul cliente, che con la disciplina di cui al previgente Regime Iva per cassa disposta dall’art.7, D.L. 185/2008, poteva invece detrarre l’Iva solo nel momento in cui a sua volta pagava la fattura del fornitore rientrante nel regime peculiare.

L’Iva diventa esigibile al momento dell’effettiva riscossione/pagamento del corrispettivo, oppure decorso un anno dal momento di effettuazione dell’operazione, salvo che nei confronti del cliente non sia stata avviata nel frattempo una procedura concorsuale: è però necessario che il provvedimento di apertura della procedura sia avvenuto entro il termine annuale dell’effettuazione dell’operazione. In caso di successiva revoca della procedura concorsuale, l’Iva diverrà per tanto esigibile immediatamente, se è già passato un anno dall’effettuazione dell’operazione.

Aggiornamento della gestione Iva per cassa in Contabilità GB

Eseguendo l’up-date   del software, è stata introdotta la form “Riepilogo delle Operazioni” in Regime Iva per Cassa che permette di visualizzare le operazioni per le quali è trascorso un anno dal momento dell’effettuazione dell’operazione.

Si accede alla maschera da:

  • “ContBil”
  • Prima Nota
  • Contabilità Iva
  • Sezione “Regime Iva per Cassa art.32-bis D.L. 83/2012”
  • Pulsante “Riepilogo Operazioni

Accedendo a Prima Nota GB, il software avvisa l’utente tramite messaggio della presenza di registrazioni non riscosse/pagate il cui termine di versamento Iva è scaduto, ovvero è decorso un anno dal momento di effettuazione dell’operazione.

Confermando il messaggio, si accede alla maschera “Riepilogo delle Operazioni”.

Vediamo cosa fare in dettaglio nel Riepilogo delle Operazioni:

1. Decorso un anno dall’effettuazione dell’operazione
2. Altri Casi

1. Decorso un anno dall’effettuazione dell’operazione

La maschera è suddivisa in due sezioni ”Clienti” e ”Fornitori”. All’apertura, in presenza di registrazioni “scadute”, il software si posiziona in automatico nel primo filtro della sezione Clienti dove si visualizzano solo le registrazioni il cui termine di versamento è scaduto (=>12 mesi). L’utente per tali prime note, tramite l’annotazione automatica del debito Iva, deve far divenire l’Iva esigibile/detraibile nel mese successivo alla scadenza dell’anno.

 Per far questo occorre:

  • Selezionare la registrazione;

  • Cliccare nel pulsante ;
  • Inserire la data (se quella proposta non è corretta) e confermare il messaggio.

In automatico, in Prima Nota, si esegue la registrazione dell’Annotazione Iva che fa divenire esigibile/detraibile l’Iva differita delle fatture in Regime Iva per Cassa art.32-bis D.L. 83/2012.

I dati riportati nell’annotazione si riferiscono alla fattura collegata: l’imponibile è dato come differenza tra il totale fattura e ciò che in precedenza è stato già riscosso/pagato.

NB: All’interno del Riepilogo delle Operazioni in regime Iva per Cassa, tramite il check , è possibile selezionare l’elenco delle fatture presenti nella maschera in base al filtro prescelto (tranne quelle soggette a procedure concorsuali) ed eseguire contemporaneamente in automatico tutte le registrazioni dell’Annotazioni Iva.

Tale procedimento, se necessario, dovrà essere eseguito anche per la sezione Fornitori.

2.      Altri casi

All’interno della maschera “Riepilogo Operazioni” sono presenti altre tre tipologie di ricerche:

  • Iva differita con versamento in scadenza (=11 mesi): permette la visualizzazione delle fatture con Iva differita il cui termine di versamento è prossimo alla scadenza, ovvero il versamento deve essere eseguito il mese successivo;

  • Iva differita non ancora esigibile(<11mesi): permette il caricamento delle registrazioni con Iva differita con normale regolarità di scadenza. E’ utile all’utente per compiere un controllo delle operazioni che al momento non sono state ancora né riscosse e né pagate;

  • Iva differita divenuta esigibile nell’anno: permette la visualizzazione di tutte le Annotazioni Iva relative alle fatture che nel corso dell’anno hanno avuto la loro esigibilità/detraibilità dell’Iva, ovvero che sono state riscosse o pagate nell’anno in corso oppure è decorso un anno dal momento di effettuazione dell’operazione.

CLAUSOLA DI ESCLUSIONE

Nel caso in cui sono presenti fatture emesse verso clienti soggette a clausola di esclusione, l’utente dovrà compilare il campo “Clausola di esclusionespecificando la tipologia tra quelle riportate (fallimento, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa, amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi).

Se la descrizione specifica non è prevista nell’elenco, inserire la dicitura generica “Procedura Concorsuale”.

E’ importante evidenziare tale clausola perché l’esigibilità dell’imposta è sospesa a beneficio di tutti i cedenti o prestatori che abbiano emesso fatture con Iva per cassa, fino all’effettivo incasso del corrispettivo, momento in cui l’imposta diviene esigibile limitatamente all’ammontare di quest’ultimo.

Infatti, inserendo la clausola di esclusione, in automatico il software renderà invisibile il check per eseguire la registrazione dell’Annotazione dell’Iva.

In caso di revoca della procedura concorsuale, l’Iva diviene comunque esigibile e deve essere computata nella prima liquidazione successiva alla data di revoca, a  meno che non sia ancora decorso un anno dalla data di effettuazione dell’operazione (in questo caso infatti rimane fermo il termine annuale).

Nel software sarà necessario indicare la dicitura “Revoca Procedura” e selezionare il check per la registrazione.

Per ulteriori informazioni sulla gestione Iva per Cassa consultare la guida on-line.

CB101 – FSA/02

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB® senza impegno



In regalo il video formativo “Bilancio Europeo 2018: novità” curato dagli esperti analisti GB.

Con il download del software in regalo il video formativo curato dai nostri esperti

Prova il software INTEGRATO GB