Modello 730 2018 ordinario: scadenza

Modello 730 2018 ordinario: scadenza

Una delle novità che riguardano il modello 730 è senz’altro la scadenza, fissata al 23 luglio 2018 sia per chi sceglierà di inviare la dichiarazione precompilata che per chi invierà la dichiarazione dei redditi tramite CAF o presso intermediari.

Con l’avvicinarsi del termine di scadenza dell’invio telematico del modello 730, nella newsletter di oggi riepiloghiamo le date che il contribuente deve ricordare per la presentazione.

Per effetto delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018, sono state modificate alcune scadenze nel nuovo calendario fiscale 2018, tra le quali quella relativa al 730.

Scadenza 730 ordinario

Per chi consegna il modello al sostituto d’imposta il termine di presentazione è il 7 luglio 2018 che però cadendo di sabato slitta al 9 luglio 2018, mentre per chi consegna il 730 tramite CAF o intermediario la scadenza è al 23 luglio.

Ricordiamo che il modello 730 può essere utilizzato dai contribuenti che nel 2017 hanno percepito:

  • Redditi di lavoro dipendente e redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente (per esempio contratti di lavoro a progetto);
  • redditi dei terreni e dei fabbricati;
  • redditi di capitale;
  • redditi di lavoro autonomo per i quali non è richiesta la partita Iva (per esempio prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente);
  • redditi diversi (come redditi di terreni e fabbricati situati all’estero);
  • alcuni dei redditi assoggettabili a tassazione separata, indicati nella sezione II del quadro D.

Possono presentare il modello 730/2018, anche in assenza di un sostituto d’imposta tenuto a effettuare il conguaglio, i contribuenti che nel 2017 hanno percepito redditi di lavoro dipendente, redditi di pensione e/o alcuni redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e che nel 2018 non hanno un sostituto d’imposta che possa effettuare il conguaglio. In questo caso nel riquadro “Dati del sostituto d’imposta che effettuerà il conguaglio” va barrata la casella “Mod. 730 dipendenti senza sostituto”. Abbiamo trattato l’argomento nella news del 04/06: Dichiarazione 730 2018: invio senza sostituto).

Invio 730 ordinario GB

Dopo aver inserito tutti i dati nei vari quadri del modello 730, posizionarsi nel “Riepilogo” (quadro “730 3”) e selezionare l’intermediario dall’apposito pulsante Seleziona intermediario

Modello 730 2018 ordinario: scadenza - 1

Successivamente posizionarsi nel quadro  e procedere con la creazione del file telematico.

Modello 730 2018 ordinario: scadenza - 2

Per maggiori chiarimenti sul funzionamento dell’Applicazione 730, rimandiamo alla guida on-line.

ML/05- DB501

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB