Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo

Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo

In pochi semplici passaggi seguiamo il corretto flusso per ottenere il fascicolo contenente i documenti da presentare alla Camera di Commercio.

Anche nel 2018 il fascicolo di bilancio contiene tutti i documenti obbligatori da presentare alla CCIAA, in XBRL e PDF/A.

Il flusso per inserire un Bilancio e redigere la Nota Integrativa, può essere così schematizzato:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 1

A) Inserimento Anagrafica

Il primo passo per predisporre il fascicolo di bilancio è quello di effettuare il caricamento in Anagrafica della nostra ditta. Si crea una ditta cliccando su Anagrafica, quindi su Nuovo, ed inserendo tutti i dati richiesti, specialmente quelli che saranno riportati nel frontespizio del bilancio XBRL (oltre a Codice Ditta, Codice Fiscale e Partita Iva, anche Sede Legale, Attività, Iscrizione alla CCIAA ecc.).
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 2
A questo punto, per la ditta creata, occorre abilitare l’applicazione Bilancio Europeo per l’annualità di interesse (nell’esempio il 2017):
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 3

B) Caricamento Saldi di Bilancio

Ora occorre effettuare il caricamento dei Saldi di Bilancio, che può avvenire in diversi modi, in analitico, imputando i conti, tra cui figura la modalità importazione da Excel/txt/csv, o a macrovoce (inserendo i righi del cee, direttamente e senza uso della contabilità) tra cui figura l’importazione da XBRL:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 4
Nota Bene Nel caso di prodotto integrato alla contabilità, i dati sono riportati direttamente dalla sezione contabile – l’utente non deve fare nulla, quindi passa alla fase successiva.

Diversamente, alla fine del caricamento dei saldi occorre cliccare sul pulsante produci prima nota, (o genera saldi di bilancio per il macrovoci/XBRL) attivabile SE non sono presenti sbilanci (segnalati automaticamente dalla procedura).

C) Dati anagrafici

Cliccando ora su Bilancio Europeo si prosegue con Dati Anagrafici che consente la verifica dei dati anagrafici che costituiscono il frontespizio del bilancio XBRL:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 5
I dati anagrafici del bilancio relativo all’anno n (2017) sono riferiti alla data di presentazione anno n+1 (2018) tranne:

  • Capitale sociale (da saldi di bilancio/contabilità anno n)
  • il fatto che sia versato o meno (idem)
  • la Partita Iva (anno n: allineamento a impostazione fiscale)
  • il codice attività (idem)
  • lo stato di liquidazione: è sempre quello al 31.12. anno n

Nota Bene Se si vogliono utilizzare anche solo dati presenti al 31.12.anno n (2017) occorre deselezionare l’apposito check ‘Usa dati anagrafici alla data di presentazione’.

Per modificare qualche dato, con il doppio click sulle celle azzurre si viene diretti all’anagrafica ditte (già vista in precedenza).

Inseriti i dati anagrafici XBRL, si clicca sul pulsante Bilancio da depositare al R.I.

D) Scelta schema di bilancio

Nella scelta dello schema di bilancio, si può optare per ordinario, abbreviato o il micro-imprese:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 6
Nota Bene Per chi ha utilizzato il GB anche nell’anno precedente, è possibile ricaricare la stessa struttura con le tabelle incluse ed escluse a suo tempo.

E) Redazione Nota Integrativa

La fase successiva è quella della compilazione della nota integrativa (o delle informazioni in calce allo stato patrimoniale per le micro-imprese) secondo lo schema scelto in precedenza. Tale documento una volta redatto e storicizzato confluirà nel FASCICOLO di bilancio Fascicolo Riepilogo dei documenti da depositare che contiene tutti i documenti da presentare al Registro delle Imprese:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 7
Una volta completata la compilazione della Nota Integrativa, si procede a rendere il documento “definitivo per fascicolo” cliccando sul pulsante Definitivo per fascicolo per qualunque tipo di schema:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 8
Appare il simbolo del lucchetto Definitivo per fascicolo bloccato, ciò significa che il Bilancio e la Nota Integrativa non possono più essere modificati e sono storicizzati. Il file xbrl è stato creato e cliccando sul pulsante Apri cartella file XBRL vi si può accedere per copiarlo/incollarlo ecc. ecc.:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 9
Nota Bene Non cancellare o rinominare l’istanza xbrl generata dal GB! È sufficiente farne una copia sul desktop e su quella fare tutte le modifiche volute.

F) Redazione altri documenti obbligatori

Si può uscire dalla Nota Integrativa e procedere con gli altri file obbligatori, che –storicizzati- diventeranno i file pdf/a da inviare tassativamente alla CCIAA insieme all’istanza XBRL:

  • Relazione sulla gestione (obbligatoria per il bilancio in forma ordinaria, facoltativa per il bilancio in forma abbreviata o micro-imprese)
  • Relazione dei sindaci (organo obbligatorio per le spa e sapa, per le controllanti di queste o per le srl che superano per due esercizi consecutivi i limiti per l’abbreviato; facoltativo per le altre srl)
  • Eventuale Relazione del Revisore
  • Verbale di assemblea di approvazione del bilancio (sempre presente).

Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 10
Analizziamo il verbale di assemblea, che ha la stessa logica delle altre relazioni, per vedere come entra nel fascicolo di bilancio. Una volta selezionato, si apre un editor con le funzionalità di word che consente di inserire parti testuali (anche dall’esterno) e di compilare delle tabelle. Completato il documento, occorre salvare e cliccare sul pulsante Elenco Documenti. Si apre un menu in cui il documento è reso definitivo per fascicolo, quindi storicizzato:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 11
Nello stesso modo funzionano i documenti Relazione sulla gestione Relazione sulla gestione,Relazione dei sindaci Relazione sindaci e Relazione revisore.

G) Fascicolo

Storicizzati i precedenti documenti, occorre entrare nel Fascicolo in cui troveremo gli stessi insieme al bilancio e Nota XBRL. Si apre una maschera in cui occorre scegliere se creare un solo pdf/a per tutti e quattro i documenti, o quattro pdf/a distinti (questo dipenderà anche dalle richieste della propria camera di Commercio). Dovremo quindi cliccare sul pulsante Produci il PDF in formato PDF/A per collocarli nella stessa cartella in cui era già presente l’istanza XBRL:
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 12
Una volta convertiti in pdf/a, per accedere alla cartella cliccare sul link nel riquadro precedente.
Nota Integrativa 2018: passaggi per redazione Bilancio Europeo - 13
Per maggiori info consultare la guida on line alla procedura.

 

BB101- MM/10

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB® senza impegno



In regalo il video formativo “Bilancio Europeo 2018: novità” curato dagli esperti analisti GB.

Con il download del software in regalo il video formativo curato dai nostri esperti

Prova il software INTEGRATO GB