Operazioni esenti: come si registrano gli acquisti…

Le operazioni esenti sono elencate nell’art. 10 del DPR 633/72. Questa tipologia di operazioni, pur essendo rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, non sono assoggettate all’Iva. Essendo rilevanti ai fini dell’imposta devono essere fatturate, registrate e dichiarate.

I soggetti che effettuano operazioni esenti di norma, non applicando l’imposta alle operazioni attive, non possono detrarre l’Iva sugli acquisti; alla regola dell’indetraibilità sono contrapposte delle eccezioni.

Come devono essere registrati gli acquisti di soggetti che compiono esclusivamente operazioni esenti?

La registrazione delle fatture di acquisto di soggetti che effettuano esclusivamente operazioni esenti devono essere fatte ponendo attenzione all’utilizzo delle causali Iva, al fine di un corretto calcolo della liquidazione Iva periodica.

Poiché chi esegue operazioni “esenti” non applica l’Iva alle operazioni attive e non detrae l’Iva sulle operazioni passive, in fase di registrazione di primanota deve utilizzare apposite causali Iva che hanno la proprietà “Detraibilità” pari a zero.

Causali Iva per registrare gli acquisti di soggetti che effettuano solo operazioni esenti:

M04 – Aliquota 04% Operaz.Esenti

M10 – Aliquota 10% Operaz.Esenti

M21 – Aliquota 21% Operaz.Esenti

Esempio di registrazione di una fattura d’acquisto

Fattura d’acquisto: n. 220 del 13/09/2013

Fornitore: Alfa sas

Importo: importo € 680+Iva 21%

Già in fase d’inserimento della registrazione di primanota è possibile visualizzare l’indetrabilità dell’Iva sull’acquisto, poiché il software imputa in automatico l’importo dell’Iva nella colonna “No Detr.Fisc.”.

La parte di Iva non detraibile è imputata automaticamente al conto di costo.

Riporto dati nella liquidazione periodica

Le operazioni registrate con le causali che hanno la proprietà “Detraibilità” pari a zero non determinano un “credito Iva” in fase di liquidazione periodica; la colonna “detrabile” della sezione “Dettaglio acquisti” rimane pari a zero, mentre è valorizzata la colonna “non detrabile”.

I soggetti che effettuano esclusivamente operazioni esenti di cui all’art.10 del DPR 633/72 sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione Iva annuale.

CB101 – TM/22

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB