PERCIPIENTI: la gestione corretta

Entro il 28 febbraio di ogni anno il sostituto d’imposta è tenuto ad inviare al soggetto percipiente la certificazione della ritenuta d’acconto effettuata nel corso dell’anno precedente e che attesta l’avvenuto pagamento dei compensi e la trattenuta effettuata.

 

Gestione Percipienti in GBsoftware

In GBsoftware la gestione completa prevede l’uso di:

       

Step da seguire

Per un corretto utilizzo della Gestione Percipienti fino alla produzione della relativa Certificazione, riportiamo qui di seguito i passaggi da seguire:

Inserire nell’ Anagrafica comune “Clienti-Fornitori-Percipienti” i dati relativi al Percipiente con l’aggiunta di quelli specifici previsti nel Tab “Percipiente”:

  • Ritenute
  • Causale Prestazione

A seconda della causale scelta, la procedura compila automaticamente le caselle relative a:

  • Codice tributo, che sarà poi usato per versare la ritenuta d’acconto
  • Imponibile a ritenuta, ovvero la percentuale imponibile del compenso
  • Aliquota ritenuta, ovvero l’aliquota della ritenuta d’acconto

L’utente dovrà, invece, compilare manualmente (ove previste) le caselle in giallo relative a:

  • Aliquota Cassa Ordine: indicare l’aliquota applicata in fattura relativa al contributo per la Cassa Professionale.
  • Aliquota Gestione Separata: indicare l’aliquota applicata in fattura relativa al contributo per la Gestione Separata.

 

Rilevare la fattura:

  • utilizzando l’apposita causale contabile “FA02 – Fatt.Acq.Professionisti” (prevista dalla procedura) o altre causali proposte con le stesse proprietà
  • utilizzando una causale diversa definita dall’utente, che in ogni caso abbia impostata la proprietà “Percipiente”

Chiudere la registrazione con il pulsante “Pagamento/Riscossione”.

Al momento del pagamento, chiudere la partita tramite un conto che inizi per “50” (conti di cassa o banca).

In caso di pagamento frazionato effettuato in mesi diversi, dovrà essere prodotta una registrazione per ogni singolo pagamento, utilizzando sempre il pulsante “Pagamento/Riscossione” dalla prima nota contenente la registrazione della fattura.

NB: Se la ditta è in Contabilità semplificata e non gestisce la chiusura delle partite, la data di pagamento può essere indicata direttamente nella form “Elenco Prima Nota” in corrispondenza delle voci relative alla fattura in esame, senza effettuare la registrazione vera e propria del pagamento.

Al momento del salvataggio della registrazione del pagamento, la procedura con un messaggio chiede se si vuole accedere alla “Gestione Percipienti”. Se si risponde “Sì”, la procedura propone la scheda del Percipiente compilata in automatico in base ai dati anagrafici del percipiente e alla registrazione in contabilità.

Ovviamente l’invio va ripetuto per la stessa fattura qualora questa sia pagata in date diverse.


Per tale passaggio è richiesta la disponibilità della applicazione F24 da abilitare per l’anno di pagamento del tributo.

 NB: L’inserimento della Data di Pagamento dell’F24 è condizione indispensabile per la creazione della Certificazione.

All’interno della “Gestione Percipienti”, dal pulsante , si accede alla form “Verifica Quadrature Percipienti” divisa in due sezioni:

  •  Verifica completezza registrazioni Prima Nota

Questa operazione è utile per un controllo di corrispondenza tra i pagamenti effettuati ai sostituiti ed i versamenti fatti all’erario tramite F24, al fine di correggere eventuali errori od omissioni.

  •  Abbinamento dei modelli F24

Nell’ ipotesi in cui l’importo della ritenuta sia stato inserito da input prima della registrazione della fattura, si renderà necessario l’abbinamento tra la fattura registrata successivamente e la ritenuta d’acconto pagata.

Si accede alla Certificazioni tramite il pulsante , presente all’interno della “Gestione Percipienti”.

La produzione delle “Certificazioni” è possibile solo se sono state seguite le istruzioni indicate nei passaggi precedenti.

Per ulteriori informazioni sulle Certificazioni si consulti la Guida on-line al punto 5.2 Certificazioni da rilasciare entro il 28/02 dell’anno successivo.

Per informazioni dettagliate sui vari passaggi si consulti la Guida on-line 5.0 Gestione percipienti

CA251 FST/6

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB® senza impegno



In regalo il video formativo “Bilancio Europeo 2018: novità” curato dagli esperti analisti GB.

Con il download del software in regalo il video formativo curato dai nostri esperti

Prova il software INTEGRATO GB