Rilascio Dichiarazione 730 2015

Con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 15 Gennaio 2015 è stato approvato il Modello di Dichiarazione 730 2015 anno imposta 2014 nonché le relative istruzioni per la compilazione.

Pertanto, eseguendo l’update del software, da oggi è disponibile l’applicazione 730 2015 anno imposta 2014, che deve essere utilizzato da tutti i lavoratori dipendenti nonché pensionati per dichiarare i propri redditi.

Rispetto al modello 2014, anno imposta 2013, quest’anno sono state introdotte alcune novità.

Vediamo le principali:

FRONTESPIZIO:

  • Non deve essere più indicato lo stato civile del soggetto a meno che non si tratti di un “Minore” o di un “Tutelato”.
  • E’ stata uniformata al 1° Gennaio la data di riferimento del “Domicilio Fiscale” per il calcolo dell’Addizionale Comunale e Regionale.

Rilascio 730_1

– Nella sezione “Familiari a Carico” da quest’anno è obbligatorio indicare il codice fiscale dei figli a carico residenti all’estero.

QUADRO B:

– non deve essere più indicato l’importo dell’Imu dovuta per ciascun fabbricato presente nel quadro;

– L’aliquota agevolata della “Cedolare Secca”, prevista per i comuni ad alta densità abitativa e con contratto di locazione a canone concordato, non è più il 15% ma è stata diminuita al 10%. Questa aliquota deve essere utilizzata anche nel caso in cui il contratto di locazione a canone concordato sia stato stipulato in un comune nel quale è stato dichiarato lo stato di emergenza a seguito di eventi calamitosi.

QUADRO C:

– Per consentire a chi presta l’assistenza fiscale di calcolare correttamente il BONUS IRPEF, riconosciuto in busta paga dal datore di lavoro, è stato aggiunto il rigo C14 che deve essere compilato da tutti i lavoratori dipendenti.

Rilascio 730_2

QUADRO E:

– Da quest’anno è prevista una deduzione del 20% dal reddito complessivo sulle spese sostenute per l’acquisto o la costruzione di immobili abitativi destinati alla locazione. (Rigo E32)

Rilascio 730_3

8 – 5 e 2 PER MILLE:

Dal 2015 è prevista un’unica scheda per l’indicazione della scelta dell’otto, del cinque e del due per mille all’IRPEF.

Rilascio 730_4

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE:

– Da quest’anno è stato unificato il termine di presentazione del Modello 730: in pratica, sia che si tratti di un modello 730 senza sostituto, sia che lo si invii direttamente che tramite il sostituto o un CAF/professionista, il termine per la trasmissione all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione è, salvo proroghe, il 7 luglio 2015.

Rilascio 730_5

Da oggi è disponibile l’applicazione “Modello 730”.

Ricordiamo i passaggi per l’abilitazione:

  • Eseguire l’update del software update;
  • Posizionarsi nella ditta nella quale abilitare l’applicazione;
  • Aprire la maschera “Applicazioni
  • Selezionare l’anno “2014” per l’applicazione “Modello 730”.

Rilascio 730_6

Le istruzioni per l’utilizzo del modello sono presenti nella guida on-line dell’Applicazione 730-2015.

DB501 – AP/13

[AddShare_Link]

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software senza impegno!