Spese veterinarie 2019: regole di detrazione

Spese veterinarie 2019: regole di detrazione

Le spese sostenute nel periodo di imposta 2018 per la cura degli animali domestici possono essere portate in detrazione nella Dichiarazione dei Redditi Persone Fisiche o nel Modello 730 2019.

I contribuenti che acquistano farmaci o sostengono spese per le cure prestate ai propri animali domestici, legalmente detenuti, possono beneficiare di una detrazione di imposta pari al 19%.

Importo massimo e regole di detrazione

La detrazione del 19 per cento spetta sulla parte che eccede l’importo di euro 129,11 e nel limite massimo di euro 387,34. Pertanto, l’importo va indicato comprensivo della franchigia e non può eccedere euro 387.

Spese che possono beneficiare della detrazione

Il contribuente può beneficiare della detrazione del 19% se ha sostenuto spese per:

  • Prestazioni professionali rese dal veterinario
  • Analisi di laboratorio e interventi avvenuti all’interno di cliniche veterinarie
  • Acquisto di medicinali prescritti dal veterinario

Documentazione per richiedere la detrazione

Per detrarre le spese veterinarie occorre conservare i documenti che attestano l’effettivo sostenimento delle spese, cioè:

  • Fatture relative alle prestazioni professionali del medico veterinario;
  • Scontrini che dimostrano l’acquisto dei medicinali;
  • Autocertificazione attestante che l’animale è legalmente detenuto a scopo di compagnia o per la pratica sportiva.

Spese veterinarie: indicazione nel Modello 730 o Redditi PF

Le spese veterinarie devono essere indicate:

  • Nella sezione I del quadro E, rigo da E8 a E10, del modello 730.
  • Nel quadro RP, righi da RP8 a RP13, del modello Redditi PF.

In entrambi i casi le spese veterinarie corrispondono al codice 29.

Spese veterinarie con il software GB

All’interno dell’applicazione Redditi PF o Modello 730, in corrispondenza dei predetti righi, è presente una gestione che permette l’inserimento delle spese veterinarie sostenute.

Spese veterinarie 2019: regole di detrazione - 1

All’interno della gestione è necessario indicare le spese sostenute per i propri animali domestici. Qualora l’importo indicato sia superiore ad euro 387,00 (€387,34 – €129,11) il software provvederà a ricondurlo al limite previsto.

Per maggiori chiarimenti sul funzionamento della gestione rimandiamo alla guida online presente all’interno della stessa.

Spese veterinarie 2019: regole di detrazione - 2

DB101 – DB501 – AP/12

Ascolta la news

Articoli correlati

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito: iscriviti subito!


Archivio News


Scarica il software senza impegno!


Scarica il software senza impegno!

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Scopri di più