Unico PF 2013: non potevano mancare i “Controlli”! – 3’parte –

Nella compilazione del modello Unico sono tante le cose da fare e ricordare…con la “Gestione Controlli” cerchiamo di semplificare il lavoro di compilazione… verificando le operazioni necessarie al fine di una corretta integrazione tra contabilità – F24 – Unico! 

Integrato GB, all’interno dell’applicazione “Unico PF 2013”, ha introdotto la  funzione “Controlli” per ricordare all’utente..

le operazioni da eseguire preliminarmente alla compilazione del modello affinché “l’integrazione” riporti i dati in modo corretto.

Nella newsletter di oggi si prenderanno in esame i controlli riguardanti l’integrazione con la contabilità e il riporto dati da altre applicazioni.

Integrazione con la contabilità

 CALCOLO DEGLI AMMORTAMENTI DELLE IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI E IMMATERIALI

Nei quadri contabili del modello Unico devono essere riportati i dati riguardanti il calcolo degli ammortamenti.

Per un corretto riporto dei dati è necessario

– calcolare l’ammontare degli ammortamenti,

– generare la primanota,

– storicizzare il calcolo.

 

Dopo avere aperto la maschera per il calcolo degli ammortamenti:

I.        eseguire il calcolo degli ammortamenti, cliccando sul pulsante “Calcola ammortamenti” e confermare;

 

 

II.        inviare i dati alla contabilità cliccando il pulsante “Invia alla contabilità” 

 

e all’apertura della maschera di riepilogo selezionare “Registra in primanota”;

 

 

III.        storicizzare il calcolo per rendere l’ammortamento definitivo. 

 

 

Per un corretto utilizzo della gestione cespiti, riguardo al calcolo degli ammortamenti si rimanda alla guida on-line.

 MANUTENZIONI E RIPARAZIONI

Per un corretto riporto dei dati riguardanti il calcolo delle manutenzioni e riparazioni fiscalmente deducibili è necessario accertarsi che sia compilata correttamente la gestione Manutenzioni e Riparazioni.

Questo controllo è presente soltanto per i soggetti che svolgono attività d’impresa.

Per informazioni sul funzionamento della gestione manutenzioni e riparazioni, si rimanda alla guida on-line specifica.

 OPERAZIONI CON PAESI BLACK LIST

Questo controllo è stato inserito al fine di dare un “ALERT” all’utente che ha registrato operazioni con soggetti residenti in paesi inseriti nella “Black list”.

L’utente deve recuperare i dati necessari per il riporto dei dati nel modello Unico, poiché non eseguito in automatico dal software.

Per informazioni sulla gestione delle operazioni con soggetti residenti in paesi Black List in contabilità si rimanda alla relativa guida on-line.

 CONTABILITA’ DEL PROFESSIONISTA – INSERIMENTO DEL SOLO BILANCIO D’APERTURA

Il professionista che ha inserito solo i saldi di bilancio nell’apposita gestione presente in Contabilità, senza avere effettuato nel corso dell’anno le registrazioni con il software Contabilità GB, dovrà compilare il quadro E manualmente, non avendo il riporto automatico dei dati.

La compilazione del quadro RE in automatico con i dati presenti in contabilità avviene soltanto nel caso in cui si utilizzi “Integrato GB” e siano state fatte tutte le registrazioni contabili relative all’attività svolta durante l’esercizio.

Per maggiori informazione sulla gestione “Saldi di Bilancio” consultare la guida on-line.

 CONTRIBUENTI MINIMI – COMPILAZIONE QUADRO LM

La compilazione del quadro LM del modello Unico è collegata alla gestione Imposta Sostitutiva Regime dei Minimi presente in contabilità.

 

La gestione presente in contabilità è la stessa che si apre nel quadro LM dal pulsante .

Nel caso di software integrato all’apertura del modello Unico i dati presenti in contabilità sono riportati in automatico nel quadro LM.

Nei controlli si richiede la storicizzazione della gestione per avere la certezza che i dati inseriti siano definitivi e corretti.

Inoltre in caso di storicizzazione avvenuta e registrazioni fatte in data successiva alla storicizzazione il software avverte che i dati riportati non sono in linea con quelli presenti in contabilità.

La stessa gestione deve essere utilizzata, per la compilazione del quadro LM, anche dagli utenti che non hanno la contabilità integrata con il modello Unico.

Per maggiori informazioni sulla gestione consultare la guida on-line.

Riporto dati da altre applicazioni

 VERIFICARE LA STORICIZZAZIONE DELL’IRAP PER L’ANNO CORRENTE

Nella gestione per il calcolo dell’Irap deducibile ai fini Irpef per l’anno 2012 sono riportati i dati direttamente dall’applicazione Irap, pertanto è necessario aver controllato la dichiarazione Irap.

 VERIFICARE LA STORICIZZAZIONE DELL’IVA/IVA BASE PER L’ANNO CORRENTE

Nel quadro RX del modello Unico, sezione III – Determinazione dell’Iva da versare o del credito d’imposta, sono riportati i dati direttamente dall’applicazione Iva/Iva Base, nel caso in cui la presentazione avvenga con il modello Unico e non sia stato pertanto abilitato il frontespizio.

Per questo è fondamentale che i dati presenti nell’applicazione IVA/IVA Base siano stati controllati dall’utente.

I controlli riguardanti il riporto dei dati da altre applicazioni prevedono la storicizzazione delle stesse, ma l’utente ha la facoltà di eludere i controlli escludendoli: in questo caso dovrà essere l’utente a controllare e verificare che il riporto dei dati dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione Iva/Iva Base al modello Unico PF siano corretti, avendo escluso il controllo che “definisce” l’applicazione come “definitiva”.

DB101 – TM/17

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB