ADEGUATA VERIFICA: controlla il corretto adempimento degli obblighi!

L’Adeguata Verifica è stata introdotta con il D.Lgs. 231/2007 e consiste in alcune attività più o meno approfondite a seconda del grado di rischio rilevato per il cliente.

Con la procedura guidata di “Adeguata verifica” del software Antiriciclaggio GB puoi controllare, con pochi semplici click, se hai adempiuto agli obblighi introdotti dal predetto decreto.

In cosa consiste l’obbligo di “Adeguata Verifica”?

L’adeguata verifica della clientela consiste nel compimento di alcune attività (identificazione e verifica dell’identità del cliente sulla base di documenti, dati o informazioni provenienti da una fonte affidabile e indipendente; identificazione e verifica dell’identità del titolare effettivo; acquisizione di informazioni sullo scopo e sulla natura della prestazione professionale; controllo costante nello svolgimento della prestazione professionale) che sono più o meno intense e approfondite a seconda del grado di rischio associato al cliente. 

L’adeguata verifica può essere:

Quando deve essere osservato tale obbligo?

L’obbligo di “adeguata verifica” deve essere osservato dal professionista, in base a quanto disposto dall’art. 16 D.Lgs. 231/2007, nei seguenti casi:

“a) quando la prestazione professionale ha ad oggetto mezzi di pagamento, beni od utilità di valore pari o superiore a 15.000 euro;

b) quando eseguono prestazioni professionali occasionali che comportino la trasmissione o la movimentazione di mezzi di pagamento di importo pari o superiore a 15.000 euro, indipendentemente dal fatto che siano effettuate con una operazione unica o con più operazioni che appaiono tra di loro collegate per realizzare un’operazione frazionata;

c) tutte le volte che l’operazione sia di valore indeterminato o non determinabile. Ai fini dell’obbligo di adeguata verifica della clientela, la costituzione, gestione o amministrazione di società, enti, trust o soggetti giuridici analoghi integra in ogni caso un’operazione di valore non determinabile;

d) quando vi è sospetto di riciclaggio o di finanziamento del terrorismo, indipendentemente da qualsiasi deroga, esenzione o soglia applicabile;

e) quando vi sono dubbi sulla veridicità o sull’adeguatezza dei dati precedentemente ottenuti ai fini dell’identificazione di un cliente.”

Come viene gestita nel software?

Nel software “Antiriciclaggio GB” al salvataggio di ogni “Cliente” un messaggio segnala la necessità di effettuare l’adeguata verifica.

Confermando il messaggio a video si accede alla procedura guidata di adeguata verifica.

In base alla modalità di verifica selezionata vengono abilitati, nella parte sinistra della maschera, gli obblighi consequenziali che la legge impone.

Cliccando sull’icona “Dettagli ” posta a lato di ogni obbligo, è possibile visualizzare gli adempimenti da svolgere per adempiere l’obbligo corrente.

A fianco di ogni adempimento è previsto un check: se sono stati selezionati tutti gli adempimenti richiesti dalla legge, l’icona, posta a lato di ogni obbligo, diventerà di colore verde, altrimenti resterà di colore rosso.

Dopo aver controllato il corretto adempimento degli obblighi si può procedere ad effettuare il salvataggio della verifica cliccando sul pulsante .

La regolarità dell’ultima adeguata verifica effettuata sui diversi clienti può essere visualizzata nella parte sinistra della “form” anagrafica, dove accanto ad ogni cliente sarà riportata l’icona .

Per ulteriori informazioni sul software “Antiriciclaggio GB” consultare la guida on-line.

AB101 – RIV/5

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB gratuitamente!

Prova il software INTEGRATO GB