Spese per arredo immobili ristrutturati – (Bonus Mobili)

Spese per arredo immobili ristrutturati
Il Bonus Mobili, destinato a chi acquista mobili ed elettrodomestici finalizzati all’arredo di un immobile oggetto di ristrutturazione, è stato prorogato anche per quest’anno dalla Legge di Stabilità 2017

Per quanto riguarda il bonus mobili, relativo al periodo d’imposta 2017, sono state introdotte alcune regole diverse rispetto al passato. In particolare è stato previsto che è possibile usufruire del bonus:

  • Limitatamente agli interventi di recupero del patrimonio edilizio iniziati a partire dal 1° gennaio 2016;
  • Per le spese sostenute nel 2017 relative a mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore a A+ (A per i forni);
  • Per un ammontare massimo complessivo di 10mila Euro. Ai fini del computo di spesa massima, si tiene conto anche delle spese sostenute nel 2016 per le quali si è già fruito della detrazione per l’acquisto di beni, in relazione agli interventi effettuati nel 2016 o per quelli iniziati nel 2016 e proseguiti nel 2017.

Il limite dei 10.000 euro riguarda la singola unità immobiliare, comprensiva delle pertinenze, o la parte comune dell’edificio oggetto di ristrutturazione.

Pertanto, il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto più volte all’agevolazione.

 

Come per i lavori di ristrutturazione, per avere la detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici (classe energetica non inferiore alla A+, A per i forni), occorre effettuare i pagamenti con bonifici bancari o postali, sui quali va indicato:

 

  • Ricevuta del bonifico;
  • Ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o di debito);
  • Documentazione di addebito sul conto corrente;
  • Fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti.

Nota Bene L’agevolazione non è cumulabile con il bonus arredo giovani coppie (art. 1 comma 75 L. 208/2015), nel senso che non è possibile fruire di entrambe le agevolazioni per l’arredo della medesima unità abitativa (Circolare 7 del 31.03.2016 punto 2.3).

 

Per maggiori chiarimenti sul funzionamento all’interno del software GB della detrazione per giovani coppie rimandiamo alla newsletter del 13/06/2017 Spese arredo immobili (bonus giovani coppie) – Detr.50%.

Detrazione BONUS MOBILI con il softwareGB

I dati per usufruire della detrazione devono essere indicati rispettivamente nel rigo RP57 di Redditi Persone Fisiche o nel rigo E57 del Modello 730.
Per poter compilare questi campi è necessario utilizzare la gestione che si attiva facendo doppio click sopra i campi relativi alla sezione “Spese per arredo immobili ristrutturati”.
Spese per arredo immobili ristrutturati

All’interno della gestione è necessario indicare tutti i dati richiesti in modo che poi il software calcoli la relativa detrazione e compili in automatico i campi del modello.

Spese per arredo immobili ristrutturati

Cliccando il pulsante “Esci ed aggiorno il quadro” il software riporta i dati nel modello.

Spese per arredo immobili ristrutturati

Per maggiori chiarimenti sul funzionamento della gestione rimandiamo alla guida online presente all’interno della maschera stessa.

DB501 – DB101 – AP/17

Scarica il software senza impegno!

Scarica il software senza impegno!



Ricevi la news giornaliera

Ogni giorno i nostri esperti analisti rilasciano una news operativa per agevolare l’utilizzo del programma e mostrare gli aspetti più interessanti delle applicazioni. Il servizio è gratuito.



Scarica il software senza impegno!