Dichiarazione IRAP: aiuto alla compilazione – 3’ parte

Per determinare il valore della produzione e l’importo dell’imposta dovuta la base di partenza sono i componenti positivi e negativi che derivano dalle registrazioni effettuate nel corso dell’esercizio. Prima di procedere alla compilazione del modello è necessario aver eseguito delle operazioni nell’applicazione Contabilità di GB per avere un corretto riporto dei dati.

Per agevolare l’utente nella compilazione del modello all’interno dell’applicazione è presente la gestione “Controlli”, che supporta l’utente indicando le operazioni che devono essere eseguite preliminarmente alla compilazione per il corretto funzionamento dell’integrazione.

I controlli sono visualizzati dal software in base all’applicazione aperta dall’utente; nella Dichiarazione Irap i controlli si divino in tre gruppi e sono:

DATI ANNO PRECEDENTE (01_01_2014 Dichiarazione Irap: aiuto alla compilazione – 1’parte)

  • Importazione dati da anno precedente
  • Riporto abbinamento conti effettuati dall’utente da anno precedente

 DATI DA F24 (02_01_2014 Dichiarazione Irap: aiuto alla compilazione – 2’parte)

  • Verifica dell’indicazione delle date di pagamento nelle deleghe F24
  • Verifica del credito Irap (Codice 3800) in F24

DATI DA CONTABILITA’

  • Calcolo ammortamento immobilizzazioni materiali
  • Calcolo ammortamento immobilizzazioni immateriali
  • Calcolo manutenzioni e riparazioni
  • Verifica operatività

DATI DA CONTABILITA’

Nel gruppo dei controlli “Dati da contabilità” sono riepilogate le operazioni che l’utente deve avere eseguito nell’applicazione “ContBil” per avere un corretto riporto dei dati nell’applicazione Dichiarazione Irap 2013. Nel caso dell’inserimento dei dati riguardanti le “manutenzioni e riparazioni” il software ricorda la compilazione del prospetto anche all’utente che redige la dichiarazione manualmente…così come per il prospetto della “Verifica operatività”!

Calcolo ammortamento immobilizzazioni materiali e immateriali

Il calcolo degli ammortamenti delle immobilizzazioni materiali e immateriali deve essere eseguito in contabilità nella gestione dei cespiti. Con il calcolo degli ammortamenti e l’invio dei dati in contabilità automaticamente sono aggiornati i dati all’interno del modello.

Cliccando il pulsante “Vai” il software apre direttamente la gestione dei cespiti, nell’applicazione “Contabilità”, nelle rispettive gestioni.

Il controllo avvisa l’utente dei vari “stati” che riguardano il calcolo degli ammortamenti…

…quando tutte le operazioni sono state eseguite il “controllo” risulterà evaso!

Calcolo manutenzioni e riparazioni

Il controllo per il calcolo dell’importo delle manutenzioni e delle riparazioni è visibile sia agli utenti che utilizzano l’applicazione “Contabilità GB” sia agli utenti che compilano l’applicazione Irap manualmente.

Questo controllo è visibile solo per le imprese e società che determinano il valore della produzione in base all’art. 5-bis del D.Lgs. 446/97.

CASO 1’ – Se ho utilizzato Contabilità GB

Il controllo è visualizzato dal software come “incompleto” solo se in Contabilità sono stati movimentati dei conti riguardanti manutenzioni e riparazioni che rientrano nel calcolo del limite di deducibilità e il calcolo non è stato effettuato.

CASO 2’ – Se non ho utilizzato Contabilità GB

Il controllo è visualizzato dal software sempre finché l’utente non compila la gestione direttamente dentro il dichiarativo. Se non ci sono importi da indicare il controllo deve essere escluso dall’utente.

Cliccando il pulsante “Vai” il software apre direttamente la gestione delle manutenzioni:

– nell’applicazione ContBil nel caso in cui l’applicazione Irap è integrata

– direttamente all’interno dell’applicazione Irap nel caso in cui l’applicazione non è integrata.

 Verifica operatività

La “Verifica Operatività” è una gestione comune a più applicazioni che deve essere obbligatoriamente compilata al fine di un corretto riporto dei dati nelle diverse applicazioni.

E’ stata impostata sulla base della sezione “Verifica dell’operatività e determinazione del reddito imponibile minimo dei soggetti non operativi” presente nei modelli Unici 2014 – Periodo imposta 2013.

Tale gestione è predisposta al fine di poter compilare una sola volta la maschera per il calcolo del risultato dell’operatività da riportare simultaneamente in più applicazioni, ossia del modello Unico, Irap e nell’Iva.

 Il controllo “Verifica operatività” non può essere escluso dall’utente, poiché fondamentale per la compilazione del modello.

Se con la compilazione del prospetto la società è “operativa” in automatico il software compila la casella “Esonero”

Se con la compilazione del prospetto la società è “non operativa” in automatico il software sblocca la sezione IV – Società di comodo del quadro IS per permetterne la compilazione all’utente.

DB301 – TM/11

Metti subito in pratica la news! Prova INTEGRATO GB® senza impegno



In regalo il video formativo gratuito “Bilancio Europeo 2018: novità” curato dagli esperti analisti GB.

Con il download del software in regalo il video formativo curato dai nostri esperti

Prova il software INTEGRATO GB